Come pulire la cucina senza lasciare aloni sulle ante e togliere le impronte

cucina

Dopo aver passato ore e ore a pulire a fondo la cucina vorremmo che fosse tutto brillante e splendente. I pensili sono la prima cosa che ci salta all’occhio quando entriamo in qualunque cucina. Se ci sono macchie, aloni o residui di grasso non ci facciamo una bella figura. Ma il fatto è che non è così semplice come sembra eliminare gli aloni lasciati dal panno che abbiamo utilizzato.

Oggi vedremo qualche consiglio e un piccolo trucco per rimuovere ogni traccia di aloni dalle ante in un attimo. A seconda del materiale dei nostri mobili bisogna utilizzare prodotti un po’ diversi, ma il trucco finale va bene praticamente per tutti.

Ante laccate lucide, opache, in gres porcellanato o legno

Ogni materiale necessita di un lavaggio e una lucidatura diversa, anche in relazione a quanto è delicato. Per le classiche ante in legno multistrato si può procedere con un detergente neutro o sgrassante. In genere il più utilizzato è lo sgrassatore al Sapone di Marsiglia, ma questo tende a lasciare molti aloni. Per questo, la soluzione più adatta potrebbe essere un ulteriore passaggio con un detergente disinfettante.

Per le ante lucide o in gres porcellanato è meglio usare un panno morbido in microfibra per evitare di graffiarle. Per il legno massello, invece, meglio evitare prodotti aggressivi che il legno potrebbe assorbire. Un mix di detergente neutro diluito è la soluzione più efficace, applicato seguendo le venature.

Come pulire la cucina senza lasciare aloni sulle ante e togliere le impronte

Dopo aver eliminato lo strato di sporcizia si procede con acqua e un panno pulito, dopodiché si asciuga. È questo il miglior modo per evitare aloni sulla maggior parte delle superfici della cucina. Passiamo un foglio di carta da cucina asciutto per eliminare ogni alone e trattiamo le superfici laccate come gli specchi. Usiamo un detergente con una percentuale di alcol per la lucentezza massima.

C’è però un ultimo dettaglio da non trascurare, le maniglie e i pomelli. Le cucine moderne spesso non hanno le maniglie a vista, ma sono ancora in tanti a scegliere questo dettaglio. Il materiale più diffuso è l’acciaio, durevole e resistente nel tempo rispetto agli altri. Ma più la maniglia è grande e più tende a rimanere opaca. Per rimediare usiamo il trucco utilizzato per il piano cottura, un po’ di vodka e niente più acciaio opaco.

Questi metodi sono l’ideale se vogliamo sapere come pulire la cucina senza lasciare aloni. Ma prima di passare alla fase lucidatura e agli ultimi tocchi finali va prima disincrostata bene. Solo eliminando batteri e sporcizia da tutte le superfici avremo davvero una cucina splendente da far invidia a tutti.

Lettura consigliata

Basta questo incredibile trucco che in pochi conoscono per avere il pavimento sempre pulito, profumato e senza aloni

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te