5 modi diversi di riciclare in maniera facile ed economica i sacchetti di pane e frutta che tutti abbiamo in cucina

Il riciclo è un concetto un pochino bizzarro in un mondo usa e getta. Se ci pensiamo, da ogni parte ci dicono quanto sia importante riutilizzare carta, plastica e vetro, salvo poi mostrare sempre cose nuove e più belle. A che serve aggiustare una cosa se la puoi acquistare migliore, con più qualità e senza eccessiva spesa? Se ci riflettiamo bene, è un bel controsenso.

Le cose di una volta duravano molto di più. Quelle di oggi sembrerebbero studiate apposta per avere vita breve, facilitando un continuo incremento di spesa. Forse è così, forse non lo è, quel che è certo è che questa arte non è sicuramente stata inventata negli ultimi anni, anzi.

Si possono riciclare in maniera geniale i cartoni della pizza, utilizzare fondi di caffè o cenere come concimi. Per non parlare, poi, di chi usa il riciclo anche in un ambito glamour come la moda.

Oggi andremo a vedere come si possono riutilizzare i sacchetti del pane e della frutta in maniera semplice e creativa. Sono oggetti che molti di noi hanno in casa. Di carta particolare, color marrone, molto utilizzata dai panettieri e dai fruttivendoli.

Iniziamo dal primo modo. Molto utile quando dobbiamo rimuovere una macchia di cera da un tessuto. Pensiamo alle tovaglie o ai tappeti, soprattutto quando ci sono le feste dei bambini o per gli amanti delle candele profumate. Se non ci si accorge subito che è colata, la cera si solidifica e può diventare un problema toglierla. Invece, basta posarci sopra il sacchetto e passare con un ferro da stiro caldo. La macchia si scioglierà in fretta, aderendo completamente alla carta.

5 modi diversi di riciclare in maniera facile ed economica i sacchetti di pane e frutta che tutti abbiamo in cucina

Un altro modo efficace per riciclare i sacchetti è quello di farli diventare una specie di post-it. Basta semplicemente ritagliarli della misura che più ci aggrada e dotarci di uno scotch, sempre di carta, da appoggiare sul retro dei foglietti. Potremo scrivere ciò che dobbiamo tenere a mente e attaccarli dove vogliamo come promemoria.

Con le temperature molto alte di questo periodo, poi, possono essere utilizzati, anche più di uno, come coprivolante o copri cambio temporanei. Se dovessimo lasciare la macchina al sole per diverso tempo, quando poi la utilizzeremo, basterà semplicemente scoprirli per ritrovarli come li avevamo lasciati. Evitando quindi di ustionarci le mani.

Per gli amanti del fai da te, poi, si potranno riciclare come fantasiose carte regalo. Si possono dipingere con tempere o vernici, ritagliare e utilizzare per ricoprire piccoli presenti.

Infine, in periodi di comunioni come questo, si possono usare come sacchettini per i confetti. Senza spendere un’enormità, infatti, basterà, ritagliargli della grandezza necessaria e chiudere le estremità con delle graffette. Quindi, potremo personalizzarli con un disegno o con colori diversi, dipingendoli, per poi riempirli.

Come sempre accade per il riciclo è la fantasia, oltre alla volontà, l’ingrediente principale. Al posto di gettarli nell’apposito bidone, ecco 5 modi diversi di riciclare in maniera facile i sacchetti di carta del pane e della frutta. Metodi semplici e davvero alla portata di tutti.

Lettura consigliata

Non mandiamo in pensione i vecchi maglioni di lana infeltriti, ma ricicliamoli con queste semplici ed economiche idee

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te