4 furbi e semplici trucchetti per asciugare il bucato in inverno, anche senza l’antieconomica asciugatrice

Non tutti utilizzano l’asciugatrice per risolvere il problema, tipicamente invernale, dell’asciugatura del bucato. Alcuni non la ritengono abbastanza utile e altri, invece, la reputano eccessivamente antieconomica a causa dei consumi che comporta. Certo è che fare il bucato con queste temperature, ci pone il problema di come asciugarlo. Ecco, quindi, che qui indicheremo 4 furbi e semplici trucchetti per asciugare il bucato in inverno, anche senza l’antieconomica asciugatrice. Il primo consiglio risiede nel come fare il lavaggio. Quindi, utilizzare il programma giusto è fondamentale per rimuovere l’acqua in eccesso. Inoltre, un doppio ciclo di centrifuga potrebbe essere di grande aiuto a tale scopo. Tuttavia, quest’ultimo va evitato per i tessuti più delicati, che potrebbero rovinarsi.

Altra accortezza consiste nell’evitare di inserire molti panni in lavatrice, cosa che potrebbe ostacolare una buona asciugatura. Poi, per i panni delicati che vanno strizzati meno, potremmo utilizzare l’accorgimento di stenderli su un asciugamano. Ciò, in modo che questo ne assorba l’eccesso d’acqua.

4 furbi e semplici trucchetti per asciugare il bucato in inverno, anche senza l’antieconomica asciugatrice

Il secondo trucchetto si gioca su come stendere il bucato, cosa che potrebbe sembrare indifferente, invece incide sui tempi di asciugatura. Stesso dicasi per lo stendino che si sceglie. Nello specifico, quelli che si estendono in altezza sono abbastanza inutili, se ci sono molti capi da asciugare. Sono molto più efficienti quelli con le aperture laterali, che si estendono in larghezza. Naturalmente, se si dispone di un balcone o di spazio esterno, è preferibile stendere ivi il bucato. Ciò non sarà possibile in caso di abitazioni su strade trafficate o di regole condominiali che lo precludano, per ragioni di decoro. In ogni caso, si sconsiglia di posizionare capi troppo pesanti sui fili sospesi, per evitare che questi possano rompersi o rovinarsi. Alcuni tipi di vestiti, inoltre, vanno appoggiati su superfici orizzontali, per evitare che le fibre dei tessuti si rovinino, allungandosi.

Ultimo trucchetto per asciugare il bucato

Per l’asciugatura del bucato, oltre a quelli indicati, ci sono altri escamotages, che, però, prevedono l’impiego di fonti di calore. In particolare, in commercio esistono degli stendibiancheria elettrici che, collegandosi alla corrente, ne riscaldano i fili, facilitando l’asciugatura. In alternativa, sono disponibili degli asciugabiancheria che assorbono l’umidità dai capi, attraverso l’emanazione di vapore. Si potrebbe, altresì, ricorrere all’utilizzo di deumidificatori, per chi, ad esempio, ha un appartamento sprovvisto di spazio esterno. Ciò, soprattutto per evitare la formazione di umidità, causata dai panni bagnati, che è fonte di muffe e batteri. In caso di utilizzo del calorifero, invece, è bene evitare il contatto con panni eccessivamente bagnati. Ciò potrebbe aumentare il tasso di umidità in casa.

Lettura consigliata

Quali sono le migliori stufe a basso consumo e quali caratteristiche devono avere per garantire un effettivo risparmio sulla bolletta

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te