Viso più giovane e fresco anche a 50 e 60 anni con questi colori di capelli brillanti che attireranno gli sguardi

Il primo colore di cui parleremo in questo articolo non è il solito biondo platino. Meglio evitare questa tinta, difficile da portare, e che, se fatta in modo errato, potrebbe risultato innaturale e troppo artefatta. Per illuminare il nostro viso, dandogli quel valore e quella preziosità che si merita, esistono altre gradazioni di colore, molto più azzeccate.

Al nostro parrucchiere, infatti, dovremmo chiedere un colore che sia naturale, ma che ci renda lo sguardo più luminoso. In particolare, ecco quali sono i colori migliori per farci brillare di luce.

Per cancellare gli anni dal nostro viso serve luce

La prima regola per avere un viso che sembri più disteso e fresco è coprirsi di luce. I colori troppo scuri, infatti, induriscono i tratti, accentuando elementi come rughe e occhiaie.

La prima regola per avere uno sguardo più luminoso e senza occhiaie è utilizzare la miglior maschera fai da te pronta in 2 minuti. Idratarsi a fondo, infatti, è il primo passo per avere una pelle bella e rimpolpata.

Oltre a questo, però, è importante anche scegliere il colore di capelli più adatto per illuminare il nostro viso. Per questo 2022, le persone stanno già impazzendo per il Nectar Blonde.

Viso più giovane e fresco anche a 50 e 60 anni con questi colori di capelli brillanti che attireranno gli sguardi

La gradazione di questo colore è perfetta per apparire subito più raggianti e affascinanti. La tonalità di questa tinta si avvicina molto al biondo miele, e ricorda tanto il colore dell’oro.

Il Nectar Blonde è l’ideale per chi vuole avere una chioma più attraente e radiosa. È adatta a tutte le età, ma anche a tutte le lunghezze.

Ecco perché molte persone la stanno già chiedendo al proprio parrucchiere. Per non parlare di quante persone abbiano già voluto provare il taglio di moda negli anni ’70, simbolo di forza e indipendenza femminile.

Altre tinte luminose per ringiovanire il viso

Oltre al Nectar Blonde, non dimentichiamo le colorazioni sempreverdi, quelle che non passano mai di moda. Stiamo parlando, ad esempio, del biondo cenere, ovvero di quel biondo tenue, che sta bene a tutti e che sembra molto naturale. Molto diverso dal biondo freddo, stile norvegese, molto più accentuato del precedente e adatto a chi ha la carnagione chiara.

Anche nel 2022, però, è ancora di moda la tendenza che ha macinato tantissimi consensi negli anni scorsi. Stiamo parlando del biondo in contrasto con le radici più scure. Quest’alternativa è adatta per chi non ha voglia di correre dietro al parrucchiere, per coprire le radici. Avremo un viso più giovane e fresco anche con le rughe, grazie a questi colori di tendenza che dovremo assolutamente provare.

Lettura consigliata

Basta ricrescita bianca evidente o capelli grigi con questi segreti dei parrucchieri che ci faranno ottenere una chioma straordinaria anche a casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te