Le spugnette della cucina e del bagno sono un ricettacolo di germi e dovremmo disinfettarle con questo prodotto comune ed economico 

Ognuno di noi ha in casa almeno un paio di spugne. Questi oggetti sono utilissimi per eseguire le pulizie, perché ci aiutano a fregare lo sporco, eliminando anche le macchie più incrostate. Le usiamo, ad esempio, anche per far brillare la tazza del water ed eliminare gli aloni scuri sul fondo.

Un’altra zona della casa in cui utilizziamo all’ordine del giorno le spugne è la cucina. Ci aiutano a lavare i piatti e le pentole più incrostate, ma anche per rimuovere lo sporco più resistente dal piano cottura. Per non parlare di quanto, le spugne, ci servano anche per pulire e disincrostare il forno a microonde.

Essendo così utili per tutti i tipi di pulizie, le spugne accolgono tantissimi residui di sporco, germi e batteri che, nel tempo, si accumulano sempre più. Per evitare, quindi, di pulire le superfici della nostra casa utilizzando degli strumenti sporchi, dovremmo eseguire una pulizia accurata degli stessi. Invece di utilizzare altrettanti detersivi, però, ci dovremo munire di un unico e imbattibile prodotto. Molte persone lo stanno già usando per svolgere tantissime pulizie in casa, ma è utile anche per pulire spugne e stracci.

Le spugnette della cucina e del bagno sono un ricettacolo di germi e dovremmo disinfettarle con questo prodotto comune ed economico

Se non vediamo lo sporco, non è detto che non ci sia. Quasi sempre, infatti, accade l’esatto contrario ed è quello che succede anche con le spugnette.

Spesso ci sembrano pulite, anche dopo che le abbiamo utilizzate. Iniziamo a sospettare di doverle pulire solo quando iniziamo ad avvertire un cattivo odore nell’aria. Il problema, infatti, è che spugne e stracci, oltre a quel che abbiamo già elencato, trattengono anche l’umidità. Per questo motivo diventano un vero e proprio concentrato di batteri.

Il prodotto più utile e naturale che ci serve

Per pulire stracci e spugnette, dovremo mettere tutto a bagno all’interno di una bacinella contenente dell’acqua calda. Qui, però, dovremo aggiungere anche mezza tazza di aceto di alcol, un prodotto davvero portentoso per le pulizie della casa. Le spugnette della cucina e del bagno sono molto sporche, ma, questo metodo, ce le restituirà pulite alla perfezione.

Dopo aver lasciato a bagno le spugnette per almeno 120 minuti, potremo estrarre queste ultime e strizzarle per eliminare il liquido in eccesso. Dovremo solo lasciarle asciugare, possibilmente al sole, prima di riutilizzarle per la prossima pulizia. Questo metodo le pulirà a fondo e neutralizzerà qualsiasi cattivo odore.

Lettura consigliata

Ecco il metodo che sta spopolando per pulire la piastra del ferro da stiro bruciata o con calcare in meno di 5 minuti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te