Una vitamina e un minerale vitali da assumere quotidianamente dopo i 50 anni per garantire la salute delle nostre ginocchia

Ci prendiamo cura del nostro corpo, o almeno speriamo che sia così, spesso prediligendo determinate parti. Dai capelli ai denti, dalla pelle agli occhi, fino agli organi interni. Ma, spesso, ci dimentichiamo di alcune strutture che sono fondamentali per la nostra stessa quotidianità. Ecco, una vitamina e un minerale vitali da assumere quotidianamente dopo i 50 anni per garantire la salute delle nostre ginocchia. Ci riferiamo alla vitamina D e al silicio. Vediamo in questo articolo dei nostri Esperti la loro importanza in questa fase dell’età.

Le ginocchia sono un bene da tutelare

Tutti noi e a qualsiasi età, tolti i primissimi anni, soffriamo di dolori alle varie parti del nostro corpo. Su tutte: la cervicale , la schiena, le mani e la zona lombare. Giusto solo per citare le zone maggiormente afflitte dalle infiammazioni, dai dolori, ma anche dall’ avanzare dell’età. E, queste sono davvero una vitamina e un minerale vitali da assumere quotidianamente dopo i 50 anni per garantire la salute delle ginocchia. Senza contare poi eventuali traumi da sport, o, comunque proprio l’usura determinata da attività come calcio, calcetto, ma anche pallavolo e jogging.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

L’importanza del fattore D

Pesce, uova e verdure a foglia scura sono le principali fonti di vitamina D nell’alimentazione. Se non siamo particolarmente amanti di questi alimenti, possiamo comunque integrare con delle comode pastiglie in vendita in farmacia. Sempre e comunque, previo consulto medico. Pochi, però sanno che anche l’olio di girasole è una risorsa importante per fornirci questo tipo di vitamina. Senza considerare, come ricordiamo sempre dei nostri articoli, l’esposizione al sole, con intelligenza, per assimilare vitamina D a costo zero.

Il silicio non deve mancare

Quando pensiamo alle nostre ossa, non dobbiamo fermarci al calcio e al ferro, ma anche ricordarci l’importanza del silicio. Proprio e soprattutto dopo i 50. Anche in questo caso è assumibile a mezzo integratore, ma lo troviamo semplicemente in questi alimenti:

  • cereali integrali;
  • spezie;
  • verdure a foglia verde;
  • asparagi;
  • frutti di mare;
  • crostacei;
  • cavoli;
  • cetrioli.

Approfondimento 

Se soffri di tristezza, sembra incredibile ma è perché potrebbero mancarti questi due alimenti

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te