Se soffriamo di almeno 2 di questi sintomi tra cui 1 anche a livello di coppia, dovremmo cambiare alimentazione

Affrontare cause e rimedi di particolari sintomi soprattutto psicologici che non ci fanno star bene non è cosa facile. Come sempre, ricordiamo che la nostra Redazione propone dei suggerimenti utili, ma sono gli specialisti le figure di riferimento per i nostri problemi. Però, se soffriamo di almeno 2 di questi sintomi, tra cui 1 anche a livello di coppia, dovremmo cambiare alimentazione. Potrebbe infatti mancarci la giusta quantità di serotonina, la sostanza che tutti conosciamo in grado di fornirci il buon umore. Ma, attenzione che la sua mancanza provoca anche molti altri disturbi che andiamo a vedere proprio in questo articolo.

Serotonina bassa equivale a parecchi sintomi di malessere

Se soffriamo di almeno 2 di questi sintomi tra cui 1 anche a livello di coppia, dovremmo cambiare alimentazione per evitare di stare sempre peggio. Ma, quali sono questi sintomi che gravano su di noi:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina
  • difficoltà di concentrazione e apprendimento;
  • improvvisi colpi di sonno durante il giorno;
  • desiderio “sfrenato” di mangiare dolci;
  • mancanza del desiderio di coppia;
  • pessimo umore e irascibilità;
  • perdita di memoria.

A tutto ciò si aggiunga anche un senso di stanchezza che può presentarsi più volte anche in una giornata di assoluto riposo.

Bisogna cambiare la nostra dieta

Tutte queste difficoltà, o come dicevamo, anche solo 2/3 di esse, devono accendere un campanello d’allarme da affrontare assieme al nostro medico. Ma, giusto per capire di cosa stiamo parlando, dobbiamo introdurre maggior quantità di triptofano nella nostra dieta. Amminoacido che possiamo assumere attraverso dei comodi integratori, ma che troviamo anche in questi alimenti:

  • cereali integrali;
  • latte e latticini derivati;
  • ananas;
  • pomodori;
  • carne di pollo e tacchino;
  • banane;
  • cioccolato ultra-fondente;
  • vino rosso.

L’assunzione quotidiana di molti di questi alimenti, che non sono poi così lontani dalle nostre tavole, ci garantisce la famosa produzione di serotonina. Avremmo così garantiti quei livelli così importanti di triptofano che non ci porteranno ad accusare quei sintomi di malessere sopra riportati.

Approfondimento

Siamo proprio sicuri che l’olio che mettiamo a tavola e che costa così poco faccia davvero bene alla nostra salute?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te