Una pietanza portentosa per difendersi dai problemi di colon, prostata e seno

Saper mangiare con gusto e allo stesso tempo prendersi cura del proprio corpo è proprio l’ideale. Nella natura esistono alimenti che possono dare ciò che serve a prevenire anche le malattie più brutte. L’importante è conoscerle e farne tesoro. Quella che proponiamo oggi è una pietanza portentosa per difendersi dai problemi di colon, prostata e seno. Cavoletti di Bruxelles alle acciughe è il piatto che presentiamo.

I vantaggi per la salute

Ecco due alimenti che sono indicati per alcuni problemi di salute. Inoltre rappresentano un concentrato di bontà e in questo piatto si sposano a meraviglia. I cavoletti di Bruxelles sono molto noti per le loro proprietà salutari. Appartengono alla famiglia delle crucifere e sono ricchi di una sostanza molto indicata per difendersi dal tumore del colon, della prostata e del seno. Infatti sono ricche di carotenoidi e polifenoli come l’indolo, che limitano la proliferazione delle cellule cancerogene.

Le acciughe fanno parte del pesce azzurro. Hanno due vantaggi sostanziali: sono pesce di piccolo calibro, perciò con una ridotta presenza di mercurio, e sono molto più ricchi di omega 3 rispetto ad altri pesci, un aiuto considerevole per l’apparato cardio vascolare. Sono anche abbastanza economiche.

Il peperoncino in debole quantità svolge un’azione antiacida, buona per chi ha problemi di gastrite.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di cavoletti di Bruxelles;
  • 3 acciughe sott’olio;
  • 2 spicchi di aglio;
  • peperoncino;
  • sale;
  • olio evo;
  • formaggio grattugiato (facoltativo).

Preparazione.  Una pietanza portentosa per difendersi dai problemi di colon, prostata e seno

Si comincia con i cavoletti che si preparano come al solito. Si taglia un po’ la testa e la si incide con una piccola croce, si tolgono un paio di foglie esterne e si sciacquano in acqua corrente.

Si immergono i cavoletti in abbondante acqua salata, e si scolano dopo 10 minuti. Si sistemano su un canovaccio pulito e asciutto.

Intanto si prepara la padella con dell’olio evo, dove si fa soffriggere l’aglio imbiondendolo. Si aggiungono le alici sottolio e si versano anche i cavoletti. Chi desidera può anche aggiungere un pezzettino di peperoncino rosso piccante.

Una volta che i cavoletti si sono insaporiti e un po’ indorati si tolgono dal fuoco e si servono.

Possono essere accompagnati con del pane oppure con del riso bianco cotto senza sale e impiattato senza mischiarlo con i cavoletti.

Ecco una ricetta da leccarsi le labbra, il risotto con radicchio e scamorza.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te