Una miniera di antiossidanti e omega 3 in questo piatto ricco anche di vitamine e fibre

Mangiare bene vuol dire anche vivere meglio, ma non sempre ce ne ricordiamo. Presi dai tanti impegni, infatti, non sempre riusciamo a trovare il giusto tempo da dedicare ad un’adeguata alimentazione. Ecco perché oggi vogliamo rivelare una ricetta davvero semplice realizzata con ingredienti facili da preparare ma amica della salute.

Protagonisti saranno il salmone, ricco di antiossidanti ed omega 3 che aiuterebbero nella prevenzione dell’invecchiamento, insieme ai broccoli che abbonderebbero di vitamine del gruppo B, K, A e C. Infine, oltre che dai broccoli, ricaveremo le nostre fibre dal farro. Queste aiuterebbero la mobilità intestinale contribuendo anche ad abbassare il colesterolo. Insomma, una miniera di antiossidanti e omega 3 in questo piatto ricco anche di vitamine e fibre, ma vediamo come realizzarlo.

Facile da preparare

La preparazione è molto semplice e prevede l’utilizzo di una sola pentola. Cominciamo pulendo adeguatamente i broccoli. Per farlo nel modo corretto, abbiamo lasciato qualche segreto per pulire correttamente i broccoli ed eliminare i terribili vermi.

Una volta puliti i broccoli, mettiamo a lessare le piccole cime in acqua bollente e salata. Quando i broccoli saranno morbidi potremo scolarli e metterli un contenitore dai bordi alti. A questo dovremo aggiungere del sale, dell’olio d’oliva, e semi di finocchio, ulteriori fonti di antiossidanti.

Frulliamo e, se necessario aggiustiamo di sale.

Nel frattempo, nella stessa acqua di cottura dei broccoli metteremo a lessare del farro per il tempo di cottura indicato.

Una miniera di antiossidanti e omega 3 in questo piatto ricco anche di vitamine e fibre

Lasciamo che il farro cuocia per il tempo necessario e una volta pronto scoliamolo. A questo punto non resta che condire il nostro farro con la salsa fatta di broccoli e semi di finocchio. Disponiamo il nostro farro condito su dei piatti fondi o piani, a nostro piacimento, e terminiamo con il salmone. Per abbreviare ulteriormente i tempi possiamo orientarci anche verso quello affumicato.

Prenderemo dunque delle fette di salmone affumicato per poi adagiarle sul piatto finito, magari ricreando delle piccole roselline.

Non resta che aggiungere un ulteriore giro di olio a crudo e una spruzzata di succo di limone.

Possiamo rendere ancora più gustoso il piatto aggiungendo la nota croccante sbriciolando sul piatto ultimato dei taralli.

Lettura consigliata

Altro che bollito e lesso, ecco come cucinare un polpo morbido per condire pasta e secondi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te