Un pieno di vitamina D con questo contorno tipicamente autunnale contro i dolori articolari

Gli integratori più importanti per il benessere del nostro organismo sono i prodotti offerti dalla natura. Seguire un regime alimentare ricco di frutta e verdura apporta all’organismo un importante contributo in termini di vitamine e di antiossidanti. Le vitamine appartengono al gruppo dei micronutrienti che stimolano i processi fisiologici ed organici del nostro organismo. Ad esempio, la vitamina C è indispensabile per i tessuti connettivi come i muscoli, la pelle e i tessuti articolari.

Le vitamine sono essenziali e fondamentali per la sopravvivenza e, poiché l’organismo non è in grado di produrle da sole, devono introdursi con gli alimenti. Pertanto, mediante l’assunzione di determinati alimenti si assumono questi micronutrienti essenziali. Ad esempio, ecco svelato il segreto per assorbire tutto il ferro e le vitamine con la carne bianca.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Si potrà fare un pieno di vitamina D con questo contorno tipicamente autunnale contro i dolori articolari, ovvero con i funghi chiodini. La vitamina D svolge un importante ruolo nella mineralizzazione dello scheletro, controlla le concentrazioni di fosforo e calcio nel sangue, regolandone l’assorbimento. Questa vitamina si assorbe con l’esposizione ai raggi del sole, mentre è presente in pochi elementi di origine vegetale ed animale. Proprio come illustrato nell’articolo “Ecco il segreto per assumere in un unico piatto tanta vitamina D contro debolezza e dolori”.

Un pieno di vitamina D con questo contorno tipicamente autunnale contro i dolori articolari

La vitamina D, rispetto alle altre vitamine, è più difficile da rinvenire negli alimenti, essendo pochi quelli che la contengono. Ma può assumersi attraverso l’esposizione al sole. Tuttavia, atteso l’avvicinarsi della stagione invernale che rende più difficile l’assimilazione con i raggi del sole, diventa importantissimo assumerla mediante l’alimentazione.

A tal proposito, pochi mangiano questo pesce ricchissimo di vitamina D e fonte universale di lunga vita. Ma se non siamo amanti del pesce, potremmo farne scorta mediante l’assunzione dei funghi, gli unici alimenti d’origine vegetale con notevoli quantità di vitamina D.

Ciò grazie alla loro esposizione alla luce del sole, ciò vale anche per i funghi essiccati al sole. Tra le varietà di funghi ricchi di vitamina D, meritano attenzione i funghi chiodini che coprono circa un terzo del fabbisogno giornaliero.

Questi funghi sono ottimi come contorno o antipasto. Dopo averli puliti e fatti bollire per una quindicina di minuti, bisognerà unirli in una padella riscaldata con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Farli rosolare, fino a quando si sarà asciugata l’acqua. A questo punto aggiungere sale, pepe e rosmarino.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te