Un nuovo studio sulle bacche di goji svelerebbe un sorprendente beneficio per la salute

bacche goji

Le bacche di goji sono famose come snack salutare, tanto che alcuni le considerano addirittura un super alimento. È vero o si tratta di un mito? Purtroppo questi frutti non sono una cura miracolosa. Tuttavia un recente studio ne svela un beneficio davvero interessante.

Cosa sono le bacche di goji e come si mangiano

Le bacche di goji sono diventate popolari in Italia solo in tempi recenti. Ma in Asia sono note da secoli come rimedio naturale, soprattutto nella medicina tradizionale cinese. Queste bacche, infatti, sono i frutti di due arbusti di origine tibetana, ovvero il lycium chinense e il lycium barbarum.

I frutti si possono consumare freschi, ma da noi è molto più semplice trovarli in commercio in forma essiccata. Possiamo gustare le bacche di goji assieme a un mix di frutta secca, per uno snack energetico e salutare. Oppure a colazione, per esempio come aggiunta allo yogurt coi cereali. O ancora, come ingrediente inusuale in un’insalata mista. In ogni caso, dobbiamo evitare di cuocerle se vogliamo godere appieno delle loro proprietà per la salute. Ma quali sarebbero questi effetti benefici?

Tutti i benefici per la salute

Succede spesso che i benefici dei cosiddetti “supercibi” vengano esagerati. Per esempio il famoso bicchiere di acqua e limone al mattino non sarebbe così utile come molti credono. Lo stesso potrebbe dirsi per le bacche di goji. A questi frutti, infatti, si attribuisce un ruolo nel dimagrimento e nella prevenzione del diabete, del colesterolo alto e molte altre condizioni. Ma gli studi sull’uomo ancora non hanno confermato nessuna di queste proprietà. Tuttavia, sappiamo che le bacche di goji contengono alcune sostanze che sarebbero benefiche per l’organismo.

Le bacche di goji sono una buona fonte di fibre. Inoltre, forniscono quantità interessanti di micronutrienti, fra cui vitamina C (un potente antiossidante), ferro, sodio, calcio e potassio. In 100 g di bacche di goji si trovano ben 8047 µg di vitamina A. Ciò significa che una porzione di bacche consente di superare facilmente il fabbisogno giornaliero raccomandato di vitamina A. Questo potrebbe avere effetti benefici sulla salute degli occhi, come suggerisce un recente studio americano.

Cosa svelerebbe un nuovo studio sulle bacche di goji

Da tempo immemore le bacche di goji sono note come rimedio naturale per proteggere la vista. Ora uno studio sembrerebbe confermare questa proprietà. I ricercatori dell’Università della California-Davis hanno infatti eseguito, come dicevamo, un nuovo studio sulle bacche di goji ed osservato che mangiare 28 g (una manciata) di queste bacche per cinque giorni alla settimana aiuterebbe ad aumentare la densità di luteina e zeaxantina negli occhi. Questi due pigmenti agiscono un po’ come una crema solare per gli occhi, filtrando la luce blu. In più, forniscono una protezione antiossidante.

I ricercatori suggeriscono, dunque, che consumare regolarmente bacche di goji essiccate potrebbe aiutare a prevenire lo sviluppo della degenerazione maculare legata all’età. Questa è una delle più gravi patologie che colpiscono l’occhio, responsabile della maggior parte dei casi di perdita della vista negli anziani. I risultati della ricerca, pubblicata a gennaio sulla rivista Nutrients, sono sicuramente sorprendenti e incoraggianti. Ma gli scienziati avvertono che sono necessari ulteriori studi per confermare questi benefici delle bacche di goji.

Nel frattempo ricordiamo che anche frutti e ortaggi comuni sono una buona fonte di micronutrienti importanti. Per esempio, un’insalata facile da coltivare in balcone è ricchissima di vitamina C e A.

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te