Un metodo assolutamente geniale per togliere l’odore della pipì di gatto dalla lettiera

Chi di noi possiede un gatto sa bene che occorre curarne l’igiene in modo meticoloso. Pur trattandosi di animali puliti è necessario igienizzare a fondo per evitare cattivi odori.
Il gatto di solito fa i suoi bisogni nella lettiera, impara dopo poche settimane ed è totalmente autonomo. Spesso però c’è il problema che l’odore della pipì è forte ed è difficile da far andare via.

Un rimedio che toglie ogni odore

Il gatto di casa è un animale autonomo, pulito e che non da grossi problemi, a parte in questo caso.

Però non si può negare che non è raro sentire un forte odore di ammoniaca provenire dalla lettiera dei nostri amici gatti.

Molto spesso non è sufficiente avere della sabbia antiodore, perché l’odore è talmente forte che si sente comunque. Inoltre, non è raro che il gatto, magari se vecchio o stressato, faccia la pipì anche fuori dalla sabbia sporcando le superfici.

Se la cosa si ripete e abbiamo già provato molti rimedi non dobbiamo disperare, c’è un metodo assolutamente geniale per togliere l’odore della pipì di gatto dalla lettiera.

Un metodo assolutamente geniale per togliere l’odore della pipì di gatto dalla lettiera

Stiamo palando del collutorio orale, un liquido che contiene estratti aromatici molto forti che sono l’ideale per contrastare l’odore acido e nauseabondo.

Tutto ciò che dobbiamo fare è diluire nell’acqua il collutorio per poi usarlo come detergente. Possiamo strofinarlo dapprima sulla superficie con un panno, e poi spruzzarlo con un dispenser direttamente sulla sabbia della lettiera.
Il collutorio contiene alcol che lo rende un prodotto ideale per questo tipo di pulizie. L’odore del collutorio dovrebbe essere efficace nel neutralizzare l’odore spiacevole della pipì e conferire alla sabbia un piacevole odore di menta.

Cosa aspettiamo a usare questo detergente pratico ed economico che tutti abbiamo in casa?

Consigliati per te