Un gustoso piatto tipico del Nord Italia dal ripieno filante e goloso

Questo piatto è un secondo a base di verza e salsiccia che, arricchito con la scamorza, rende il tutto ancora più succulento. Gli involtini di verza, salsiccia e scamorza sono un gustoso piatto tipico del Nord Italia dal ripieno filante e goloso. Noi proponiamo una cottura al forno, ma è possibile gustarlo anche cotto in padella con una base di salsa di pomodoro.

Ingredienti

a) 10 foglie di verza;

b) 500 gr. di salsiccia;

c) 100 gr. di scamorza;

d) 3 uova;

e) 30 gr. di pangrattato;

f) 30 gr. di parmigiano;

g) 100 gr. di cipollotto;

h) 60 ml. di olio evo;

i) sale q.b.;

j) pepe q.b.

Preparare la verza e il ripieno

Per preparare gli involtini di verza occorre lavare le sue foglie sotto l’acqua, facendo attenzione a non danneggiarle nel farlo. Prendere una pentola e farle sbollentare per 3 minuti in acqua leggermente salata. Attenzione a non superare questi tempi per la cottura della verza, perché dovrà essere morbida, ma ancora soda abbastanza da poter essere maneggiata senza rompersi. Scolare le foglie di verza e farle raffreddare ed asciugare.

Versare in padella un paio di cucchiai d’olio, farlo scaldare e, nel mentre, rimuovere il budello della salsiccia e ricavarne la pasta. In caso si voglia risparmiare tempo, procurarsi della pasta di salsiccia, anziché quella intera. Far cuocere la salsiccia sbriciolata per qualche minuto. Tagliare il cipollotto ed aggiungerlo alla salsiccia. Dopo 5 minuti, metterli da parte in una ciotola. Una volta intiepiditi, aggiungere alla salsiccia e al cipollotto il parmigiano, le uova e il pangrattato. Iniziare ad amalgamare gli ingredienti. Tagliare la scamorza a cubetti, unirla e salare e pepare a piacere.

Comporre e cuocere gli involtini

È arrivato il momento di comporre gli involtini, ma prima, preparare il forno a 180 gradi ventilato. Disporre le foglie di verza raffreddate ed asciutte su un piano da lavoro e mettere un po’ di composto sulla foglia. Chiudere la foglia di verza arrotolandola su sé stessa, oppure chiudendola come se fosse un pacchetto. Se si notano difficoltà a chiudere gli involtini senza che il ripieno esca dalla foglia, si consiglia di utilizzare uno stecchino per fermarlo. Prendere una teglia ed oliarla con l’olio che resta. Disporre le foglie ripiene nella teglia, far cuocere per circa 15 minuti ed ecco servito un gustoso piatto tipico del Nord Italia dal ripieno filante e goloso.

Approfondimento

Polpette di cavolo verza, ottimo secondo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te