Un aperitivo veloce a casa con Spritz originale più uno stuzzichino economico

Organizzare un aperitivo all’ultimo momento sulla terrazza o in giardino può capitare. L’importante è avere le idee chiare su cosa servire ai propri ospiti per non fare brutta figura o dare l’idea di qualcosa di arrangiato.

Talvolta, optare per i grandi classici, può essere la scelta più azzeccata. Oppure si può decidere di osare qualcosa di più nuovo e originale per stupire gli amici.
In aggiunta è importante offrire qualche sfiziosità da accompagnare al bicchiere, sopratutto è necessario che si tratti di qualcosa di veloce da preparare.

Un aperitivo veloce a casa con Spritz originale più uno stuzzichino economico

Lo Spritz da qualche anno è il Re dei cocktails da aperitivo e siamo abituati a vederlo nei bicchieri, con quel suo invitante color arancione.

In realtà, lo Spritz a cui siamo abituati è solo una delle mille versioni che si sono diffuse nel nostro territorio e non è quella originale perché, alla fine del Settecento lo Spritz era composto da vino bianco veneto e una spruzzata di acqua gassata. Da qui si ebbe l’evoluzione di Padova con l’Aperol e quella di Venezia con il bitter.

La ricetta ufficiale della International Bartenders Association propone:

a) 6 cl di prosecco;

b) 4 cl di Aperol;

c) una spruzzata di soda.

Per andare sul sicuro potremo utilizzare queste dosi.
Riempiamo di ghiaccio un calice di vino, versiamo gli ingredienti nell’ordine indicato e guarniamo con una fetta d’arancia. Il gioco è fatto.

Se volessimo osare la ricetta veneziana, le dosi saranno 1/3 di vino bianco frizzante, 1/3 di bitter e 1/3 di acqua frizzante. Questo deve essere servito con una oliva verde grande. Ma il bere bene deve essere accompagnato dal mangiare in maniera ottimale.

Un’idea sfiziosa finger food da accompagnare al cocktail

Per fare un aperitivo veloce a casa con uno Spritz e lasciare gli ospiti a bocca aperta, potremo abbinare queste deliziose zeppoline e dovremo prepararne in abbondanza perché conquisteranno tutti.
Non serviranno ingredienti particolari per la preparazione e dunque dovremo avere:

a) 300 g di pecorino grattugiato;

b) 4 albumi;

c) q.b. di pepe;

d) olio di semi di arachidi per friggere.

Queste zeppoline cacio e pepe ci faranno fare un figurone.
Basta amalgamare i 3 ingredienti, formare delle palline e friggerle in olio ben caldo. Potremo servirle anche in cartocci singoli, simili a quelli del cuoppo napoletano. Il gusto del fritto potrebbe essere alleggerito servendo carote e sedano a bastoncino, da intingere in una maionese leggera e adatta anche per chi segue un’alimentazione vegana.

Sarà un aperitivo perfetto, economico e organizzato in pochissimo tempo.

Lettura consigliata

Cosa bere ad un aperitivo nei locali e al bar invece di Mojito o Piña colada per rispettare la dieta anche durante l’happy hour

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te