Tutti impazziscono per il favoloso risotto con gamberetti e nocciole che fa innamorare al primo assaggio

Per chi vuol rivivere un pezzetto delle vacanze al mare e aggiungerci i profumi della collina, non ha che da provare questo gustosissimo piatto. Un abbinamento che è un’esplosione di sapori e perciò tutti impazziscono per il favoloso risotto con gamberetti e nocciole che fa innamorare al primo assaggio.

Fra le colline italiane

Se abbiamo la possibilità di fare due passi fra le colline della bella Italia, è possibile ammirare gli alberi dell’autunno. Incontreremo i castagni con i loro ricci ancora verdi, e accanto è possibile notare i noccioli, certamente meno alti e possenti. Agosto e inizio settembre è il periodo delle nocciole, un frutto ben noto per le creme dolci spalmabili che tanto piacciono ai bambini.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Se si cerca una nocciola IGP di una certa qualità, allora si può passare per la zona di Giffoni Valle Piana e la sua campagna. Da qui si può approfittare per fare un salto nell’antica Curti, o tuffarsi nelle acque settembrine, calde e pulite della Costiera amalfitana.

Proprio in questa zona fra i ristoranti che affacciano sul mare i gamberetti e le nocciole giffonesi si sposano per un piatto veramente unico.

Tutti impazziscono per il favoloso risotto con gamberetti e nocciole che fa innamorare al primo assaggio

Ecco come preparare il risotto gamberetti e nocciole.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di riso carnaroli;
  • 50 gr di burro;
  • brodo vegetale;
  • 200 gr di gamberetti puliti;
  • 50 gr di nocciole tostate;
  • 6 pomodorini;
  • vino bianco q.b.;
  • olio EVO;
  • 1 spicchietto d’aglio;
  • 2 bicchieri d’acqua;
  • pepe q.b.
  • sale q.b.;
  • prezzemolo.

Preparazione

Cominciamo a preparare il riso come si fa per i risotti italiani. Laviamolo bene fino a quando l’acqua esce pulita. Mettiamo in una padella il burro che lasciamo sciogliere, e a cui aggiungiamo il riso. Poi facciamo cuocere il riso, aggiungendo poco per volta il brodo vegetale.

Intanto sbollentiamo i pomodorini a cui togliamo la pellicina. Si prendono le nocciole e con l’aiuto di un mortaio si riducono in piccoli pezzi.

Prepariamo ora un soffritto d’aglio con olio EVO, in cui gettiamo dentro i gamberetti per una breve rosolatura. Poi i pomodorini, le nocciole, il sale e un po’ di pepe nero. Si aggiunge alla padella l’acqua e si lascia cuocere a fiamma bassa. Si mette il coperchio alla padella ricordandosi di mescolare ogni tanto gli ingredienti.

Quando i gamberetti sono pronti, in genere dopo circa 15 o 20 minuti, allora si versa il riso e si lascia mantecare con un pochino di vino bianco.

Come decorazione sul piatto, si potrà aggiungere un ciuffetto di prezzemolo fresco. Un risotto veramente speciale che sorprenderà tutti, familiari e ospiti, per la sua bontà.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te