Tutti i segreti sulle 4 piante che non temono il freddo e fioriscono anche d’inverno

È innegabile: l‘inverno, a parte il periodo di Natale, ci mette tristezza anche per il letargo della natura. Alberi spogli, mancanza di fiori e di colori, pochissimi profumi nell’aria rendono l’atmosfera piuttosto grigia e deprimente. Cosa che accade spesso anche i nostri giardini, a meno che non abbiamo avuto l’accortezza di piantare alcune piante che continuano a donarci bellezza anche nella stagione più fredda. Ecco allora tutti i segreti sulle 4 piante che non temono il freddo e fioriscono anche d’inverno, facendoci compagnia fino alla primavera successiva.

Due nomi e lo stesso identico risultato

Che lo chiamino “fiore di febbraio” o “stella del mattino”, il bucaneve è una di quelle piante che ha approfittato alla grande dei cambiamenti climatici. Per nostra fortuna ci sono anche delle specie che fanno della resistenza e dell’adattamento la loro forza. È proprio il caso di questo fiore che inizia a fiorire addirittura a gennaio, prolungandosi fino a primavera inoltrata. È chiamata proprio stella del mattino perché fiorisce precocemente rispetto agli altri fiori. È una pianta davvero aristocratica, di una bellezza e di un’eleganza davvero rare. I fiori sono fatti a campanella con dei petali che sembrano appena usciti da un bicchiere di latte.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Tutti i segreti sulle 4 piante che non temono il freddo e fioriscono anche d’inverno

Se abitiamo in zone fredde, anche a ridosso delle montagne esiste una pianta che fiorisce in inverno e riempirà il giardino di uno splendido giallo intenso. È il calicanto, i cui fiori nascono a cavallo tra l’inverno e la primavera, spuntando come dal nulla sui rami senza foglie. Ha un profumo che assomiglia molto a quello del gelsomino ed è quindi particolarmente fresco. Una pianta chi come dicevamo è davvero perfetta da piantare anche nelle fredde regioni del Nord.

Il principe di Natale

Se è lei la pianta che inonderà la nostra estate di fiori e colori sgargianti per il prossimo 2022, quest’inverno invece affidiamoci a un cult invernale. Parliamo dell’agrifoglio, pianta decorativa assai amata nel periodo natalizio, ma che molti ignorano rimanere bella e fresca per tutto l’inverno. La sua coltivazione è veramente molto semplice e se vogliamo piantarla nel nostro giardino ricordiamoci che ama il sole durante tutto il periodo dell’anno. Infatti, rimanendo esposto alla luce, l’agrifoglio continuerà a mantenere le foglie di un verde intenso e brillante e le sue bacche sempre di colore rosso acceso.

Dal Giappone una delle piante più belle in assoluto

Quando parliamo della camelia non possiamo che inchinarci di fronte alla sua bellezza. Dal lontano Giappone arriva questa pianta che fiorisce tra novembre e la primavera. È una pianta perenne in grado di sopportare il freddo molto bene, ma senza cadere nel gelo. Sembra una differenza minima che invece è capace di minare la salute di questa pianta. Per evitare comunque qualsiasi cattiva sorpresa, mettiamola al riparo se abitiamo in zone in cui neve e ghiaccio la fanno da padroni. E se decidiamo di arricchire il verde di casa è lei la piantina aromatica più benefica in assoluto che non può mancare sui nostri balconi.

Approfondimento

Questa pianta unica e poco conosciuta riduce glicemia e colesterolo coi suoi 40 antiossidanti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te