blank

È lei la pianta che inonderà la nostra estate di fiori e colori sgargianti

Se abbiamo voglia di adornare il nostro giardino con una rampicante inusuale ma sempreverde, ecco l’idea giusta. È lei la pianta che inonderà la nostra estate di fiori e colori sgargianti: la Mandevilla. Ha una caratteristica che la rende molto appetibile: si sviluppa velocemente e con grande facilità. Dote perfetta per chi ha voglia di riempirsi il giardino di fiori in poco tempo. Vediamola assieme ai nostri Esperti, analizzandone modi e tempi di coltivazione.

Molto apprezzata nei vasi appesi

La Mandevilla, caratterizzata da lunghe foglie verdi e fiori grandi dal rosa intenso, è molto utilizzata anche nei classici vasi appesi. Se, invece vogliamo farla crescere a siepe, o, a copertura di strutture, archi e colonne, sarà comunque ideale. La consigliamo soprattutto ai Lettori che vivano in zone miti, dove le temperature non scendono sotto lo zero.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Una cascata di fiori meravigliosi

È lei la pianta che inonderà la nostra estate di fiori e colori sgargianti, formando una vera e propria cascata che ci riempirà di profumi. Adesso è il suo momento. Se vogliamo trapiantarla e iniziare a vederne velocemente i frutti, facciamolo proprio ora. Per mantenerla sempre forte, data la velocità di sviluppo, dobbiamo potarla da subito. Se la pianta tardasse a svilupparsi, nessun problema: passeremo direttamente alla potatura autunnale.

Ama la luce e il sole

Per svilupparsi così in fretta, questa meravigliosa pianta ha però bisogno di tanta luce e di molto sole. Non per niente, è originaria del Sud America. Attenzione, perché, se la posizioniamo in zona ombreggiata, invece, quasi per ripicca, fatica a fiorire. Se decidiamo di tenerla nei vasi appesi e non piantarla e l’inverno è particolarmente rigido, possiamo portarla all’interno di casa. Come quasi tutte le rampicanti non ha grandi esigenze di acqua e resiste molto bene alla siccità e all’afa. Se vogliamo però approfittare di tutta la sua capacità di produrre fiori a ritmo serrato, garantiamole acqua regolare. Ma, stando attenti a lasciare le radici secche, magari accompagnando il terreno circostante con dell’argilla o della sabbia.

Approfondimento

Non a tutte le piante fanno bene i fondi di caffè, ecco le eccezioni

Consigliati per te