Tutti credono faccia benissimo ma un eccesso di questa comunissima vitamina potrebbe causare nausea e stanchezza

Alcuni nutrienti e alcune sostanze presenti negli alimenti possono fare davvero benissimo alla nostra salute. Infatti, attraverso l’alimentazione, abbiamo l’incredibile possibilità di proteggere la nostra salute e di prenderci cura del nostro corpo. E questo di certo non è cosa da poco. Ci sono, però, delle volte in cui dovremmo fare attenzione a ciò che consumiamo. Per esempio, in questo nostro precedente articolo, avevamo spiegato proprio questo concetto riferendoci a una bevanda che tanti consumano di prima mattina. Inoltre, non dobbiamo guardare solo a ciò che mangiamo o beviamo, ma anche alle quantità che decidiamo di assumere. Infatti, il quantitativo di alcune sostanze presenti in determinati alimenti o in certe bevande potrebbe portare a conseguenze non esattamente piacevoli.

Tutti credono faccia benissimo ma un eccesso di questa comunissima vitamina potrebbe causare nausea e stanchezza

Il punto focale del discorso sta nel capire le quantità adatte di sostanze, vitamine e nutrienti da assumere per poter proteggere il nostro organismo. Il giusto mezzo sarà sicuramente la soluzione più adeguata per ognuno di noi. Parlando di vitamine, per esempio, molti di noi tendono ad assumerne il più possibile perché sanno tutti i benefici che queste comportano. Ma ci sono delle situazioni in cui un’assunzione eccessiva può portare a risultati negativi. Di questo, per esempio, abbiamo parlato in questo nostro precedente articolo, riferendoci alla vitamina B12. Oggi vogliamo continuare questo discorso, concentrandoci questa volta sulla vitamina E. infatti, tutti credono faccia benissimo ma un eccesso di questa comunissima vitamina potrebbe causare nausea e stanchezza.

Le conseguenze di un eccesso di vitamina E sul nostro organismo

Sappiamo tutti quanto la vitamina E sia importante per il nostro organismo. Infatti, si tratta di una vitamina che favorisce il rinnovo delle nostre cellule e che combatte i radicali liberi. Inoltre, la vitamina E può essere anche utile nella prevenzione del cancro e ha delle interessanti proprietà antiossidanti che fanno benissimo al nostro organismo. Dunque, assumerla è certamente importante per la nostra salute. Ma facciamo attenzione alle dosi. Gli esperti, infatti, sottolineano alcune conseguenze in cui potremmo incorrere se consumassimo troppo questa vitamina. Tra queste, in primis, troviamo vomito, stanchezza e nausea. Ma non solo. Infatti, un quantitativo troppo elevato di vitamina E potrebbe creare problemi a chi soffre di tiroide. Inoltre, può essere rischiosa anche per chi soffre di ipertensione. Fortunatamente, è molto raro consumare in modo eccessivo questa sostanza nello specifico.

Ma, per non incorrere in alcun tipo di rischio o problema ed essere sicuri di star facendo la cosa giusta, dovremmo sempre confrontarci con il nostro medico di fiducia. Lui saprà sicuramente dirci cosa fare e potrà spiegarci esattamente cosa inserire nell’alimentazione per non fare passi falsi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te