Sembra incredibile ma sarebbe proprio questa l’età in cui si inizia davvero a invecchiare secondo la scienza

Per molti invecchiare è un vero e proprio turbamento. Quando alcuni iniziano a vedere i primi segni dell’età sul proprio viso, infatti, avvertono un senso di tristezza che li assale. Si tratta di un’emozione effettivamente molto comune, che quasi tutti hanno provato almeno una volta nella vita. In realtà non dovremmo vivere così gli anni che scorrono. Ogni evento, infatti, ci forgia e ci rende più consapevoli e maturi. Dunque, dovremmo prendere l’avanzare dell’età come un’arma in più che possiamo sfoderare in determinate situazioni. Ma se a livello caratteriale riusciamo a pensarla così, mentre a livello fisico viviamo male i cambiamenti, possiamo optare per delle situazioni. Per esempio, possiamo provare a realizzare direttamente a casa un contorno occhi che faccia apparire la nostra pelle più giovane. O possiamo scegliere il taglio di capelli che ci tolga qualche anno, come consigliato in questo nostro precedente articolo.

Sembra incredibile ma sarebbe proprio questa l’età in cui si inizia davvero a invecchiare secondo la scienza

Insomma, abbiamo capito che nascondere l’età è una cosa che alcune persone cercano di fare. Ma c’è una cosa che alcuni ignorano e che invece altri si chiedono costantemente. La domanda è molto semplice: a quale età si inizia davvero ad invecchiare. A questo quesito hanno provato a rispondere alcuni ricercatori. Infatti, in uno studio condotto dall’Università di Standford e pubblicato sulla rivista scientifica “Natural Medicine”, si cerca proprio di individuare le diverse età in cui il nostro corpo invecchia maggiormente. La ricerca, per essere sicura, è stata condotta su campioni di plasma di ben 4.263 persone. I volontari, che andavano dai 19 ai 95 anni, sono stati osservati con attenzione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

In particolare, i ricercatori si sono focalizzati sulle proteine. Infatti, pare che, con l’avanzare dell’età, cambi il livello delle proteine che abbiamo nel nostro corpo. E i cambiamenti più significativi indicherebbero proprio il momento in cui il nostro corpo sta iniziando a invecchiare.

I risultati della ricerca dell’Università di Stanford

Il primo aspetto, che i ricercatori hanno notato e che sicuramente sorprenderà molti di noi, riguarda la velocità dell’invecchiamento. Infatti, pare che quest’ultimo non abbia un andamento costante, ma piuttosto accelera e diminuisce a seconda degli stadi della vita che viviamo. Soprattutto, il primo vero step dell’invecchiamento, dove si avverte un’alterazione significativa delle proteine, si raggiungerebbe a 34 anni. E sembra incredibile ma sarebbe proprio questa l’età in cui si inizia davvero a invecchiare secondo la scienza. Successivamente, si avrebbero altri due momenti dove l’età si fa sentire maggiormente: 60 e 78 anni. In queste tre fasi, infatti, gli scienziati hanno notato dei cambiamenti più drastici rispetto alle altre età che ognuno di noi affronta prima o poi. Ovviamente, come in ogni studio scientifico, ci sono delle eccezioni.

Prima di tutto, sembra che donne e uomini abbiano una velocità diversa in termini di invecchiamento. Inoltre, bisogna anche tenere conto dello stato di salute della persona che si sta analizzando e della sua conformazione biologica. Infatti, questi sono dati che coprirebbero la popolazione in generale, ma ovviamente il modo in cui si invecchia dipende anche dal soggetto preso in esame.

Approfondimento

Caffè senza zucchero e cioccolato fondente? I primi sintomi che stai invecchiando

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te