Trovare lavoro a 50 anni senza esperienza potrebbe diventare più facile grazie a questi semplicissimi metodi

Gli ultimi due anni hanno cambiato profondamente la vita di ognuno di noi. Abbiamo fatto i conti con una pandemia globale che ha avuto effetti su tutte le attività quotidiane e ci ha costretto a reinventarci. Sopratutto per quanto riguarda gli impegni lavorativi. Molti, purtroppo, hanno perso il lavoro o si sono ritrovati a doverne cercare un altro, in Italia o all’estero. Un problema che ha riguardato quasi tutte le fasce d’età e che ha messo in difficoltà tantissime persone. Almeno fino a oggi. Trovare lavoro a 50 anni senza esperienza potrebbe diventare più facile grazie a questi semplicissimi metodi. Non ci facciamo prendere dal panico e non ci scoraggiamo. Se impariamo come fare, potremmo davvero trovare l’impiego che abbiamo sempre sognato.

Trovare lavoro a 50 anni senza esperienza potrebbe diventare più facile grazie a questi semplicissimi metodi

Arrivare a 50 anni e trovarsi improvvisamente senza lavoro può essere davvero destabilizzante. Ci chiediamo se ne troveremo un altro, se saremo in grado di cambiare le nostre abitudini oppure se riusciremo a reinventarci. La risposta è molto probabilmente sì. Se riusciamo ad adottare in primis l’atteggiamento giusto.

Il primo consiglio è quello di imparare a mettersi in gioco e abbandonare la zona di comfort. Iniziamo dalle semplici attività quotidiane. Proviamo a cambiare l’orario in cui facciamo colazione o il percorso per recarsi al supermercato. Abituare la mente al cambiamento è il primo segreto per diventare persone pro-attive e prepararsi mentalmente a un nuovo lavoro.

Il secondo passo è quello di scandagliare il mercato del lavoro e di analizzare i nostri punti di forza. Iscriviamoci a un portale di annunci o a un sito specializzato. Non ci servirà soltanto a mandare il curriculum. Ci permetterà di capire quali sono le professioni più ricercate e se abbiamo o meno le caratteristiche per un certo tipo di lavoro. Se non le abbiamo, dobbiamo colmare le nostre lacune lavorando sulla formazione.

Impariamo a scrivere un nuovo curriculum vitae e non preoccupiamoci dell’età

Uno degli errori, che moltissimi 50enni in cerca di lavoro commettono, è quello di inserire nel curriculum tutte le esperienze lavorative della vita. È soltanto uno spreco di tempo e carta. Concentriamoci sugli ultimi 10 anni ed enfatizziamo le competenze specifiche per il lavoro che stiamo cercando. In un colloquio nessuno ci chiederà dove abbiamo lavorato a 20 anni, ma probabilmente si porrà l’attenzione su cosa abbiamo fatto recentemente e sulla nostra persona. Mostriamoci “freschi”, entusiasti e pronti ad imparare.

Porre l’attenzione sull’età e sulle esperienze accumulate potrebbe essere controproducente per lo stesso motivo. A contare, in sede di presentazione, saranno determinazione ed entusiasmo. Cerchiamo di non apparire persone di mezza età in cerca soltanto di un modo per sbarcare il lunario.

L’importanza dei contatti personali

Nell’era di internet può sembrare un controsenso, ma i contatti personali sono ancora fondamentali per trovare un impiego. Abbiamo 50 anni e dovremmo averne coltivati molti nell’arco della carriera. Cerchiamo persone che conosciamo nell’azienda in cui vorremmo lavorare. Ci aiuteranno ad arrivare preparati al colloquio e potranno garantire per noi. Se ne abbiamo la possibilità, facciamoci scrivere anche una lettera di raccomandazione dai vecchi datori di lavoro.

Approfondimento

Ecco i 5 lavori senza laurea più pagati e alcuni possiamo farli comodamente da casa

Consigliati per te