Svelata l’alimentazione migliore per tenere a bada l’ipertensione e azzerare il rischio d’infarto

Seguire un regime alimentare e uno stile di vita equilibrato aiuta a contrastare molte patologie e ad avere un benessere quotidiano. Molto spesso i consulenti di ProiezionidiBorsa hanno illustrato tale importanza, come nell’articolo “È il miglior riso per chi soffre di diabete e frena la glicemia”. In Italia una grande percentuale di persone soffre di ipertensione, in particolare il 31% colpisce le donne e il 33% colpisce gli uomini. L’ipertensione consiste in un aumento preoccupante della pressione arteriosa, ovvero quando supera i valori soglia della minima (90 mmHg) e della massima (140 mmHg).

Spesso le cause possono essere la cattiva alimentazione, il fumo, lo stress, ipercolesterolemia, familiarità e l’età. Per prevenire l’ipertensione, è molto importante seguire un determinato stile di vita e soprattutto un regime dietetico semplice e sano. Ecco allora di seguito svelata l’alimentazione migliore per tenere a bada l’ipertensione e azzerare il rischio d’infarto. Secondo gli esperti assumere determinati alimenti nel regime alimentare è molto importante può tenere sotto controllo l’ipertensione. Come illustrato nell’articolo “È incredibile ma questo frutto gustosissimo e poco conosciuto tiene a bada la glicemia” a proposito della glicemia.

Svelata l’alimentazione migliore per tenere a bada l’ipertensione e azzerare il rischio d’infarto

Tenere sotto controllo la pressione è molto importante, in quanto si rischiano ictus, insufficienza renale e scompensi cardiaci. Il miglior modo per tenere a bada questo brutto nemico è seguire un’alimentazione sana. In particolare è bene precisare che eliminare il sale non basta assolutamente. L’alimentazione da favorire dovrà essere ricca di potassio e calcio.

Pertanto, si dovrà prediligere gli insaccati di pollo e tacchino rispetto al prosciutto crudo e alla bresaola. Mentre per quanto riguarda i formaggi, sempre secondo gli esperti bisogna preferire grana padano invece di feta, gorgonzola e formaggi fusi. Se ne possono assumere al massimo 50 grammi per 2 o 4 volte alla settimana. Per insaporire i piatti non utilizzare il sale, bensì le spezie senza ovviamente sale aggiunto. Evitare assolutamente il dado da brodo pronto, salsa di soia o ketchup. Importante poi assumere uno yogurt al giorno o una tazza di latte, magari a colazione. Infatti, il calcio aiuta a ridurre i valori della pressione. Consumare almeno 3 porzioni al giorno di frutta e verdura. A tutto ciò unire uno stile di vita equilibrata ed esercizio fisico, come la camminata, il nuoto o la bici. In questo modo staremo bene e in forma.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te