Solo 15 minuti per trasformare questo frutto estivo in un delizioso dessert al cacao ricco di potassio

Quando comincia il periodo estivo, il caldo aumenta e l’alimentazione cambia. Si ritrovano allora nuove esigenze alimentari e si mettono da parte alcuni cibi ricchi di calorie. In modo particolare si fa ampio utilizzo della frutta e della verdura.
Una scelta sicuramente molto oculata perché, oltre ad essere frutti di stagione, sono ricchi di fibre. Sono ricchi, poi, di quegli elementi necessari a sopportare meglio il caldo.

Tra la frutta della stagione estiva possiamo trovare le albicocche, le ciliegie, le angurie, le prugne e tanta altra.
Un frutto che non è originario del clima temperato è la banana. Diffusa nelle zone tropicali del Pianeta, che vanno dall’America Centrale fino all’Africa.

Si tratta di un frutto molto particolare, perché crea un casco molto pesante. Il banano è una pianta non molto robusta e ha difficoltà a sostenere questo grosso peso. A causa di ciò, invece di crescere come gli altri frutti verso l’alto, le banane vengono proiettate verso il basso.
In queste condizioni sono costrette a risalire la forza di gravità. In un certo senso crescono a testa in giù.

Curiosità su questo frutto

A mano a mano che le banane crescono, il peso del casco aumenta. Prima che raggiungano la maturazione, si taglia il cespo. Si lascia che maturino, poco per volta, in casa. Se invece ci si trova in zone tropicali d’altitudine, si creano delle buche nella terra e lì si lasciano maturare.

Molti pensano che la banana sia costituita da una unica parte, che forma la polpa bianca. È proprio quella che risulta, quando ne togliamo la buccia. Invece la banana si divide in 3 parti e per constatarlo, basta un semplice trucchetto.

In Italia arriva solamente un certo tipo di banana. Ai Tropici è possibile trovarne una grande varietà. Vi sono quelle che, una volta mature, rimangono verdi e sono molto gustose. Quelle piccoline, che sul mercato non avrebbero fortuna, tuttavia sono le preferite per quanto riguarda il sapore. Vi sono anche delle banane enormi, che si cuociono.

Solo 15 minuti per trasformare questo frutto estivo in un delizioso dessert al cacao ricco di potassio

Le nostre banane possiamo utilizzarle anche in cucina. Ecco che nasce un fantastico piatto estivo e anche ricco di potassio. Il potassio è molto utile per sopportare la calura estiva. Non a caso la banana è proprio un frutto delle terre calde.

Bastano solo 15 minuti per trasformare questo frutto in qualcosa di veramente particolare.
Prepariamo delle banane grigliate, con un po’ di burro, di zucchero, del succo di limone e, volendo, anche del cognac.

Prima di tutto sbucciamo le banane e sciogliamo il burro. Ve le passiamo dentro.
Intanto abbiamo già riscaldato la griglia. Facciamo grigliare le banane velocemente, circa un minuto per ogni lato. Giusto il tempo di far prendere una doratura. Poi abbassiamo la fiamma o allontaniamo la griglia e continuiamo a dorarle per altri 4 o 5 minuti.

In questa seconda parte della cottura aggiungiamo il cacao, spolverandolo sopra di esse, e, volendo, il cognac. Prima di servire a tavola, le condiamo con il succo di limone e dello zucchero di canna.

Abbiamo così preparato uno squisito dessert per l’estate.

Approfondimento

In estate prepariamo fiori di zucca fritti e al forno con queste gustosissime ricette, leggere e veloci

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te