Se siamo stanchi di bruschette, pomodori gratinati o ripieni proviamo questa ricetta facile e in tavola in pochi minuti

Oltre alle zucchine, una verdura che mangiamo tutto l’anno, ma che ricorda sempre i sapori e i colori dell’estate, è il pomodoro.

Buonissimo in tutte le salse, per fare un gioco di parole.

Basti pensare ai pomodori ripieni con tonno e maionese o con l’insalata russa, o anche a quelli farciti con riso condito a piacere.

Ma c’è naturalmente spazio anche per i pomodori ripieni con melanzane, capperi e acciughe o per quelli cotti al forno con un cuore di morbido pecorino.

Senza contare gli spaghetti al pomodoro, che possono diventare da ristorante stellato con pochi trucchi, e il ruolo da protagonista che questo frutto ricopre sulla pizza.

A tal proposito, se siamo stanchi di bruschette, pomodori gratinati o ripieni e cerchiamo una ricetta originale, ecco le pizzette al pomodoro rovesciate.

Questa ricetta inusuale e allegra indica una preparazione davvero facile e veloce, oltre che particolarmente economica.

Non si tratta di una pizza vera e propria, quanto piuttosto di un antipasto che in qualche modo richiama uno dei piatti più amati al Mondo.

Per realizzare le pizzette al pomodoro rovesciate ci occorreranno:

  • 6 pomodori;
  • 1 rotolo di pasta per la pizza;
  • 1 scamorza;
  • olive nere;
  • capperi;
  • origano;
  • olio;
  • pepe.

Se siamo stanchi di bruschette, pomodori gratinati o ripieni proviamo questa ricetta facile e in tavola in pochi minuti

Per prima cosa, sottolineiamo che sarebbe preferibile utilizzare pomodori grandi e rotondi: dopo averli lavati, procediamo svuotandoli della polpa.

Mettiamoli un attimo da parte e stendiamo la pasta per la pizza già pronta o casalinga da cui dovremo ricavare 6 cerchi con una ciotolina.

Rivestiamo, poi, ciascun pomodoro con un cerchio di sfoglia, facendolo aderire per bene; qualora ci fosse pasta in eccesso, eliminiamola con un coltello.

Disponiamo i pomodori preparati in una teglia foderata con carta forno: anche se rimangono vicini non è un problema, eviteremo che si rovescino in cottura.

È ora il momento di pensare alla farcitura, a partire dalla scamorza a dadini, per poi proseguire con le olive a rondelle e i capperi sminuzzati.

Per un gusto ancora più deciso e mediterraneo, aggiungiamo anche basilico, olio, pepe e origano.

Non resta che infornare a 180 °C per circa 20 minuti, controllando che la pasta sia bella dorata e il formaggio fuso a dovere.

Portiamo quindi in tavola le nostre pizzette di pomodoro rovesciate e prepariamoci ad una paradisiaca scorpacciata.

Lettura consigliata

Invece delle solite bruschette con olio e pomodoro tuffiamoci in questa versione croccante ma dal cuore morbidissimo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te