Ecco come fare una pasta al pomodoro perfetta con i segreti degli chef stellati alla portata di tutti

La cucina italiana è senza ombra di dubbio una delle più ricche e invidiate al Mondo: da antipasti, primi, secondi e contorni fino al dessert.

Sebbene la gamma di pietanze nostrane sia molto vasta e variegata, ce ne sono alcune che più di altre hanno guadagnato notorietà all’estero.

Impossibile, ad esempio, non citare la pizza o le lasagne, senza dimenticare tiramisù e spaghetti al sugo.

Proprio la pasta al pomodoro, pur nella sua estrema semplicità, è uno dei piatti più celebri e apprezzati nella penisola come nel resto del globo.

Ognuno giura che il proprio sugo sia il migliore, ma comunque si cerca di rivisitarne la ricetta per affinarlo e renderlo più godurioso.

In tal caso, questo articolo potrebbe aiutare: ecco come fare una pasta al pomodoro perfetta con i segreti degli chef stellati alla portata di tutti.

Ciccio Sultano

Cominciamo con lo chef Ciccio Sultano, che concentra tutta la sua attenzione sulla scelta della materia prima, prima ancora che sulla salsa.

Sarebbe, infatti, importante scegliere pomodori maturi e di stagione, mixandone diverse varietà, tra cui i datterini, per arricchire il sapore, limitando al contempo l’acidità.

Fondamentale a tal proposito anche l’aggiunta di un pizzico di zucchero e bicarbonato per monitorarla.

Chicco Cerea

Anche Chicco Cerea concorda sull’impiego di diverse tipologie di pelati, almeno tre, per correggere l’acidità.

Tuttavia, l’aneddoto dello chef bergamasco pluristellato riguarda la cottura, che andrebbe proseguita per altri 10 minuti post setacciatura del sugo e non bloccata.

Ecco come fare una pasta al pomodoro perfetta con i segreti degli chef stellati alla portata di tutti

Proseguiamo con l’inventiva del noto chef Davide Oldani, che reinventa la tradizione ma con ingredienti semplici e altrettanto facili tecniche.

Il suo metodo consiste nel condire il pomodoro con olio, sale, zucchero e menta, per poi farlo seccare in forno a 60° C per circa un’ora.

A seguire, una veloce ripassata in padella con olio e altra menta per regalare ancora più freschezza al piatto.

Vito Mollica

Chiudiamo con la ricetta dello chef Vito Mollica, che suggerisce innanzitutto di non eccedere con le quantità di olio, aglio e cipolla nel soffritto.

Il vero segreto sarebbe, tuttavia, quello di far bollire dell’ottimo concentrato con il sugo e solo dopo aggiungere i pomodori freschi.

Importantissimo anche salare subito i pomodori, così che rilascino da subito liquidi e sapori nella passata.

Lettura consigliata

Come riutilizzare la passata di pomodoro aperta in frigo con il pollo, senza fare la solita pizzaiola

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te