Se peso e ipertensione non diminuiscono è a causa di questi insospettabili cibi 

Andare in vacanza a mare o in montagna richiede un fisico in forma e anche privo dei chili di troppo. Un’attenta alimentazione e un po’ di esercizio fisico ci permette di raggiungere questi risultati. Ma se peso e ipertensione non diminuiscono è a causa di questi insospettabili cibi.

Il peso non cede

A volte capita che nonostante gli sforzi fatti per dimagrire e ottenere una pancia piatta, i risultati tardano a venire. Certamente quando non si riesce a perdere peso c’è qualcosa che bisogna controllare e questa si chiama sale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

Il sale ha come effetto nel nostro corpo di trattenere i liquidi. Sono proprio questi che ci creano quella tipica sensazione di gonfiore. Iniziamo così a mangiare con meno sale, ma la situazione non cambia molto, il nostro organismo non si sgonfia.

Se peso e ipertensione non diminuiscono è a causa di questi insospettabili cibi

Non sempre è noto che il sale è contenuto anche in tanti cibi che si acquistano e nei quali se ne ignora o si sottostima la presenza. Sono queste quantità di sale che si assumono senza consapevolezza che forse inducono la ritenzione idrica, l’ipertensione e il colesterolo.

Fra gli insospettabili cibi che contengono sale possiamo trovare i biscotti per la colazione mattutina, che in genere ne contengono circa 220 mg di sodio per etto. Si consideri che 1 gr di sodio corrisponde a 2,5 gr di sale. Anche le brioche contengono circa 390 mg di sodio.

Il pane di segale contiene in genere 580 mg di sodio e quello al latte 460 per etto. I cereali che si prendono al mattino nel latte possono contenere ben 1100 mg di sodio per etto, cioè 2,5 gr di sale per etto. Si tenga presente che la quantità consigliata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità è di 5 gr di sale al giorno.

Altri alimenti da scoprire

Altri alimenti con contenuto di sodio su cui fare attenzione sono la margarina con 800 mg, la maionese 600 mg, il pesto orientativamente 1020 mg, ketchup 1400 mg e la senape 2350 mg di sodio per etto.

Tra i formaggi troviamo grana, parmigiano e fontina con in media 600 mg di sodio per etto. Tra i salumi il prosciutto crudo ha in media 2250 mg, la bresaola 1650 mg e la pancetta 2200 mg.

Il minestrone liofilizzato possiede in media 5600 mg di sodio per etto.

I dati qui riportati possono variare nel prodotto specifico. Tuttavia ci permettono di ben bilanciare gli acquisti per assumere sempre ogni giorno la giusta quantità di sale ed evitare problemi di salute.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te