Su quale banca quotata a Piazza Affari oggi è più conveniente investire?

Se un’economia tende a crescere e quindi salire l’inflazione e i tassi di interesse, si deve puntare sul settore bancario e finanziario che probabilmente aumenteranno i loro utili.

Più volte abbiamo scritto su queste pagine che il Ftse Mib probabilmente ha segnato il suo bottom pluriennale e che in pochi anni potrebbe riportarsi anche molto sopra al massimo di 51 mila punti toccato nell’anno 2000.

In questo contesto il settore bancario e finanziario insieme a quello dei media e tecnologia potrebbero essere da traino. Oggi vogliamo rispondere alla seguente domanda: su quale banca quotata a Piazza Affari oggi è più conveniente investire?

Andremo ad analizzare sommariamente i conti di alcune società quotate a Piazza Affari per definire una ottimale strategia di investimento di breve ma anche di medio e lungo termine.

Nei giorni scorsi abbiamo analizzato Banca IFIS che è un affare sia dal punto di vista grafico che dei fondamentali e poi Banca Sistema che si trova nelle medesime condizioni. Sono 2 titoli questi sui quali il nostro Ufficio Studi ha puntato da diversi mesi inserendoli nella propria Lista delle raccomandazioni.

Su quale banca quotata a Piazza Affari oggi è più conveniente investire?

Ora andiamo a indicare il fair value che il nostro ufficio Studi stima per Banco BPM, Bca MPS, BPER Banca (MIL:BPE), Intesa Sanpaolo e Unicredit.

Per Bca MPS rinviamo alle nostre analisi precedenti, ma qui possiamo solo aggiungere che dal punto di vista grafico al momento non ci sono le condizioni di breve per assistere a  salite mentre i fondamentali, sotto alcuni aspetti essi sono legati a ipotetiche operazioni di ristrutturazione.

Banco BPM, ultimo prezzo a 2,85  e fair value a 1,20;

BPER Banca, ultimo prezzo a 1,9175 e far value a 2,52

Intesa Sanpaolo, ultimo prezzo a 2,3445 e far value a 2,05;

Unicredit, ultimo prezzo a 10,202 e far value a 6,80.

Fra le ultime società analizzate, la più conveniente ci sembra BPER Banca.

Strategia operativa

Comprare in chiusura giornaliera superiore a 1,9535 con stop loss a 1,89 e target a 2,52 per/entro i successivi 6/9 mesi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te