Se limoni e arance non bastano ecco il frutto tondeggiante per un infuso digestivo che regolerebbe l’ipertensione arteriosa

Un buon infuso è capace di offrire davvero tantissimi benefici per la salute. Non solo ci scalda nelle fredde giornate invernali, ma apporta al nostro organismo i nutrienti indispensabili per sentirsi bene. Non a caso avevamo proposto poco tempo fa questa tisana ricca di antiossidanti e vitamina C che aiuterebbe la diuresi.

Ma gli infusi che possiamo preparare a casa sono davvero tanti. Alcuni sono particolarmente gustosi, perché realizzati con frutti saporiti e ricchi di benefici. Oggi utilizzeremo proprio uno di questi frutti per fare una strepitosa tisana casalinga.

Le proprietà straordinarie di un frutto dimenticato

Quando pensiamo alla frutta ci vengono soprattutto in mente mele, pere e agrumi. In effetti, questi alimenti sono davvero comuni dalle nostre parti e altamente nutrienti. Ma riflettendoci un attimo, dovremmo ricordarci anche di un altro prodotto meno considerato ma ugualmente benefico: il cedro.

Se limoni e arance non bastano, infatti, ecco il frutto tondeggiante per un infuso digestivo che regolerebbe l’ipertensione arteriosa. Il cedro è fonte di minerali e antiossidanti e vi si attribuirebbero effetti lassativi, disinfettanti e germicidi. In certi casi lo si proporrebbe anche come rimedio per cistite, cellulite e problemi ai reni.

Inoltre, appunto, favorirebbe la digestione e contrasterebbe la pressione alta. Vediamo allora come realizzare velocemente una tisana a base di questo incredibile frutto.

Se limoni e arance non bastano ecco il frutto tondeggiante per un infuso digestivo che regolerebbe l’ipertensione arteriosa

Procuriamoci il nostro cedro, che possiamo reperire al supermercato, dal fruttivendolo o trovare online. Consigliamo il frutto bello sodo, senza segni o difetti sulla buccia.

Una volta disponibile, iniziamo a scaldare un litro di acqua in un pentolino.

Intanto, togliamo la scorza dal frutto e la laviamo per bene.

Quando l’acqua bolle, spegniamo il fuoco e la travasiamo in una bacinella capiente. A questo punto mettiamo in ammollo anche la buccia del cedro a pezzi e la lasciamo in infusione per circa 15 minuti.

Scaduto il tempo possiamo filtrare l’infuso e, volendo, aggiungere un cucchiaino di miele per addolcirne il sapore. Ed ecco che abbiamo finalmente a disposizione la nostra tisana benefica da sorseggiare bella calda.

L’assunzione di cedro, come quella di ogni altro agrume, non ha particolari controindicazioni. In ogni caso, per qualsiasi dubbio ricordiamo sempre di rivolgersi al medico competente.

Approfondimento

Aiuterebbe a ridurre il colesterolo cattivo questo agrume di stagione ricco di antiossidanti e vitamine.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te