Se a 50 anni dormiamo poco e male potrebbe essere colpa di questo cambiamento nel nostro corpo

Con l’età che avanza, il corpo subisce delle modifiche, dentro e fuori. Non è solo una questione di segni del tempo sulla pelle, ma di alcuni cambiamenti fisici che avvengono senza che neanche ce ne rendiamo conto.

La prevenzione è il primo strumento di cui disponiamo per proteggere la nostra salute, ed ecco perché chi ha 50 anni dovrebbe fare assolutamente queste 3 visite preventive.

Uno dei tratti più tipici dell’età che avanza è la presenza del sonno disturbato o quasi nullo. Capita, crescendo, di non riuscire più a ripetere quelle grandi dormite ristoratrici che, invece, ci concedevamo senza problemi in giovane età.

Questa condizione può essere legata a diversi problemi, che possono essere o meno collegati a cause fisiologiche. A volte, infatti, esistono emozioni o stati d’animo, come la rabbia, l’ansia o la preoccupazione, che possono rovinare il nostro sonno.

Altre volte, invece, l’origine del problema è fisiologica e più profonda. Se il sonno tarda ad arrivare anche quando pensiamo di essere tranquilli e sereni, il problema potrebbe essere un altro. Soprattutto se siamo donne. Ecco di cosa potrebbe trattarsi.

Se a 50 anni dormiamo poco e male potrebbe essere colpa di questo cambiamento nel nostro corpo

L’insonnia è uno dei sintomi più comuni della menopausa. Coincide con l’ultima mestruazione della donna e tipicamente arriva tra i 48 e i 52 anni.

Come riporta Humanitas Research Hospital, i primi sintomi che annunciano la menopausa sono le classiche vampate di calore improvvise, la tachicardia e la sudorazione più consistente. A queste può capitare che si accompagnino anche sintomi legati all’umore, come la depressione, l’ansia, i cambiamenti d’umore molto veloci.

Oltre a questa sintomatologia, chi entra in menopausa può avvertire anche disturbi del sonno o una vera e propria insonnia. Ecco perché se a 50 anni dormiamo poco e male potrebbe essere colpa di questo cambiamento nel nostro corpo.

Come preparare al meglio il corpo alla menopausa

Quando non si dorme bene, una delle cose che più comunemente le persone fanno è alzarsi per preparare una bella tisana. A tal proposito, ricordiamoci che se dormiamo male e ci svegliamo spesso di notte potremmo aver bisogno di un semplice carciofo per risolvere il problema.

Se, invece, l’insonnia fosse legata alla menopausa, il discorso cambierebbe. In questi casi, come sempre, il suggerimento è quello di affidarsi al proprio medico di fiducia che saprà dare i migliori consigli su salute e benessere.

In generale, però, la menopausa può essere il momento giusto per iniziare a prendersi più cura della propria persona e per adottare abitudini di vita sane. È importante, infatti, svolgere regolarmente attività fisica, mangiare in modo equilibrato e corretto ed eliminare, eventualmente, il vizio del fumo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te