Perché è importante dormire bene e cosa causerebbe insonnia

Ogni tanto si avverte qualche difficoltà ad addormentarsi. Un disturbo abbastanza comune se si considera la società stressante in cui si vive. Alcune abitudini sono veramente deleterie e impediscono di addormentarsi serenamente. Possono poi esserci anche delle malattie che creano condizioni di insonnia.

Oggigiorno si fa un massiccio uso dei mezzi di comunicazione visiva. Gli occhi sono spesso incollati per molto tempo sugli schermi. Si guardano video, si chatta con gli amici, si cercano argomenti. Si può trattare dello schermo di un cellulare, ma anche di un tablet o del computer. Anche guardare la TV sottopone gli occhi alla visione di schermi elettronici.

L’uso di cellulari, tablets e TV

Questa abitudine si ripropone con le stesse modalità anche per quanto riguarda la sera. Si va a dormire ed è facile trovare nella stanza da letto la TV. Sembra una bella idea guardare comodi nel letto la TV, ma forse non è così. Molti ne approfittano, poi, per dare uno sguardo ai social. I piccoli video di Tik Tok vanno forte e possono tener svegli fino a tardi. Questa attività notturna a base di luce blu, quella degli schermi, sembra che influenzi il cervello. Così che, alla fine, si ha difficoltà ad addormentarsi. La cosa migliore sarebbe di spegnere la luce in tempo opportuno.

Se poi la cosa si aggrava, forse anche grazie all’abitudine, allora si potrebbe parlare di insonnia. Si potrebbe dire che l’insonnia è il nemico numero uno del dormire bene. Quando si ha difficoltà ad addormentarsi e a dormire in modo continuativo o abbastanza a lungo, allora si parla d’insonnia. Ecco perché è importante dormire bene evitando quei fattori che disturbano il sonno.

Cena abbondante e vita sedentaria

Altre cattive abitudini, che potrebbero portare all’insonnia, sono il mangiare troppo abbondante alla sera, dormire troppo durante il giorno, così che a sera il corpo non ne ha voglia. Anche dormire a orari diversi potrebbe disturbare il sonno. Un altro fattore che potrebbe condurre a non prendere facilmente sonno è la mancanza di attività fisica e una vita troppo sedentaria.

Anche le malattie potrebbero essere causa dei disturbi del sonno e dell’insonnia. I problemi alla tiroide o la depressione ne sono un esempio. Si tratta di malattie che potrebbero riguardare la sfera fisica e alcune quella psicologica. Su quest’ultima non è da dimenticare il fattore stress.

Perché è importante dormire bene e cosa causerebbe insonnia

In Italia 1 persona su 4 soffre di insonnia cronica o transitoria. Dato importante se si considera che per affrontare bene la giornata ci vogliono un certo numero di ore di sonno. 7 o 8 ore sono importanti per il corpo e in alcuni casi anche 9. L’importante è svegliarsi ben riposati e di buon umore. Questa è la caratteristica fondamentale per riconoscere di aver dormito bene.

Il sonno è estremamente importante per l’organismo. Un sonno ristoratore aiuta a rendere i ricordi più fissi in memoria. Rinforza le capacità cognitive del cervello. Questo, poi, durante il sonno si ripulisce delle tossine che si accumulano durante il giorno. In articolare la proteina beta amiloide. Questa si accumula con l’invecchiamento e sarebbe legata alla demenza dell’Alzheimer.

Lettura consigliata

Non solo materasso e cuscino ma anche l’ora migliore per rifare il letto aiuterebbe a dormire bene secondo la scienza

Il contenuto di questo articolo è stato letto corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello»)

Consigliati per te