Sbaglia chi elimina dall’alimentazione questi alimenti pensando che fanno male alla salute

L’attenzione che molte persone pongono alla dieta e all’alimentazione alcune volte si impone in maniera piuttosto marcata. È il caso, ad esempio, di chi decide di bandire dal proprio regime alimentare i grassi. Sbaglia chi elimina dall’alimentazione questi alimenti pensando che fanno male alla salute. Se è vero che non tutti i grassi facciano ugualmente bene all’organismo, è altrettanto vero che alcuni sono indispensabili.

Cosa significa mangiar sano?

Una alimentazione sana ed equilibrata e un po’ di movimento possono garantire lunga vita. Lo abbiamo spiegato nell’articolo “Come rimanere giovani anche a 60 anni con questo esercizio semplicissimo ma molto efficace”. Ogni giorno dunque è bene assumere macronutrienti come carboidrati, lipidi e proteine in percentuali variabili e di origine differente. A questi si aggiungono sali minerali e vitamine.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

In tale semplice suddivisione, anche i lipidi offrono il proprio contributo in quanto il loro ruolo nell’organismo è fondamentale. Eliminarli del tutto potrebbe diventare una scelta nociva per la salute né produrrebbe gli effetti sperati sul piano estetico. Quello a cui occorre prestare attenzione riguarda piuttosto la scelta dei grassi da introdurre giornalmente e il dosaggio.

Sbaglia chi elimina dall’alimentazione questi alimenti pensando che fanno male alla salute

Eliminare del tutto e in maniera drastica i grassi dalla propria alimentazione potrebbe avere effetti dannosi. Spesso si crede che per perdere velocemente peso basti abolire dalla dieta alimenti che ne contengono anche in minima percentuale.

Per fare un esempio, una review ha evidenziato come la sostituzione dei grassi con carboidrati raffinati nella dieta non contrasti il rischio di malattie cardiovascolari. Al contrario, potrebbe far sorgere altri problemi. I grassi, dunque, entrano a pieno titolo come macronutrienti necessari ad una dieta sana. In tal senso è bene prediligere gli alimenti ricchi di grassi insaturi piuttosto che di acidi grassi saturi e idrogenati. Un esempio lo abbiamo fornito nell’articolo “Una miniera di Omega-3 in questi semi per prevenire malattie cardiovascolari e neurodegenerative”.

Una dieta che abolisce completamente i lipidi potrebbe danneggiare l’organismo sotto vari aspetti. Basti pensare che le membrane di ciascuna cellula dell’organismo sono composte da un doppio strato fosfolipidico che svolge una importante funzione strutturale e omeostatica. Inoltre, alcune vitamine come la D, E e K sono liposolubili, quindi necessitano dei lipidi per nutrire l’organismo.

Altro aspetto da non trascurare riguarda le funzioni cerebrali. Un cervello sano ha bisogno di acidi grassi insaturi come gli Omega-3 che migliorano le funzioni cognitive e proteggono da malattie neurodegenerative. Compiendo dunque una selezione consapevole, è bene assumere una giusta quantità di grassi nella propria dieta.

Approfondimento

Colesterolo e trigliceridi alti potrebbero indicare questo problema al fegato da non trascurare

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te