Sarebbero queste le auto elettriche più economiche scelte dagli italiani approfittando delle rottamazioni

Tempi duri per il mercato dell’auto che ha subito più di tutti il contraccolpo di questi due anni di Pandemia. Come se non bastassero i continui aumenti della benzina e dei materiali per i comunissimi i tagliandi di manutenzione.  E, a proposito, ecco un aiuto della Redazione per risparmiare soldi sul tagliando delle auto di casa. Nuovi stimoli e tentativi di rilancio sono in essere anche da parte del Governo e delle case automobilistiche con gli incentivi per il passaggio alle auto elettriche. Un mercato che in Italia fatica ancora a decollare, probabilmente per i prezzi abbastanza alti delle vetture sul mercato. Sarebbero queste le auto elettriche più economiche scelte dagli italiani approfittando delle rottamazioni. Cerchiamo di fare il punto con i nostri Esperti nel tentativo di fornire spunti utili ai nostri Lettori.

Una classifica che può variare da un momento all’altro

Stilare una classifica delle auto più o meno costose non è semplice perché basta l’uscita di un modello il giorno dopo e le cose ovviamente cambiano. Allo stato attuale, sono queste comunque in base ai siti specializzati, le macchine elettriche più economiche disponibili sul mercato italiano:

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

  1. Dacia Spring Comfort a partire da 19.200 euro con rottamazione di un usato;
  2. Renault Twingo Z.E. a partire da 22.450 euro;
  3. Smart EQ for two e EQ four four da 24.368 euro.

Per trovare in classifica la prima vettura italiana, siamo subito sotto con la Fiat 500 elettrica che costa poco più di 26.000 con rottamazione.

Sarebbero queste le auto elettriche più economiche scelte dagli italiani approfittando delle rottamazioni

Ricordiamo che per ottenere l’ecobonus rottamazione per le macchine elettriche dovremo scegliere i modelli sotto i 40.000 euro.

Come dicevamo, nonostante le campagne pubblicitarie a livello europeo, rimane molto venduta la vettura a gasolio, o diesel che dir si voglia.

Tra le auto elettriche che abbiamo visto in classifica, primeggia la Dacia, del gruppo Renault, che anche come benzina, si stava ritagliando un ruolo importante sul mercato nostrano. Abbandonato quel design retro e molto spartano, oggi Dacia offre comunque maggiore tecnologia, pur senza abbandonarsi al lusso. Molte famiglie italiane la stanno scegliendo come seconda macchina di casa, comoda per gli spostamenti economici e veloci.

Per chi predilige invece la vita di città, ecco che la Twingo e la Smart offrono maggiori garanzie di comodità in spazi ristretti. Molto apprezzato anche dargli acquirenti il fatto di avere parecchia autonomia: dai 160 ai 180 km in sistema elettrico, per entrambe le vetture sopracitate.

Approfondimento 

Mai più centinaia di moscerini sull’auto con il rimedio più semplice ed economico del Mondo

Consigliati per te