Rischierebbe conseguenze dannose chi ha il potassio basso e sembra incredibile che siano questi gli alimenti ricchissimi da rimanere di stucco

Il potassio è un minerale fondamentale per l’organismo e viene considerato come un macroelemento. È talmente importante che il nostro corpo lo produce di per sé proprio in abbondanza. In effetti, il potassio è indispensabile poiché ha molteplici funzioni.

Esempi sono la sua partecipazione al mantenimento della struttura ossea, per cui insieme al calcio servirebbe a rafforzarla e ad evitare possibili complicanze dovute all’invecchiamento. A tal proposito, quest’ortaggio ricco di antiossidanti e vitamina K non solo aiuterebbe la salute del cuore ma rafforzerebbe anche le ossa. Oppure un controllo sui reni evitando l’insorgenza dei calcoli, ossia la formazione di “pietre” all’interno dell’organo che provocano dolore anche durante la minzione.

Ma la funzione più importante del potassio è sicuramente la sua partecipazione nella corretta contrazione muscolare, soprattutto del cuore e correlata al controllo della pressione sanguigna. Ragion per cui rischierebbe conseguenze dannose chi ha il potassio basso e sembra incredibile che siano questi gli alimenti ricchissimi da rimanere di stucco.

Il potassio, infatti, si assorbe anche tramite l’alimentazione e vi sono cibi più o meno ricchi. Siamo stati abituati a sentirci dire che le banane hanno un elevato contenuto di potassio. Questo è vero ma non tanto quanto altri inaspettati alimenti.

La tabella CREA

Come abbiamo capito, chi ha bassi livelli di potassio al di sotto dello standard potrebbe risentire di stanchezza, debolezza al livello dei muscoli, vomito ma soprattutto dell’alterità del battito cardiaco. Un fattore sui cui prestare attenzione è che un vomito giornaliero eccessivo, causato da altri problemi, potrebbe diminuire ulteriormente i livelli di potassio.

In ogni caso, si dice che siano le verdura a foglia verde, nonché i legumi e la frutta secca, oltre alle banane, ad avere un alto contenuto di potassio. Eppure la tabella CREA sostiene un’altra tesi. Con ben 5.901 mg su 100 gr è la salsa ketchup ad avere il più alto contenuto di potassio, seguito dalle foglie di tè a 2.160 mg e dal caffè tostato a 2.020. Assolutamente incredibile ma è così.

Rischierebbe conseguenze dannose chi ha il potassio basso e sembra incredibile che siano questi gli alimenti ricchissimi da rimanere di stucco

Tra i legumi, sono i fagioli ad averne un alto contenuto mentre le banane ne contengono 350 mg/100 gr. La frutta secca, invece, ne contiene 780 gr, più del doppio della banana. In ogni caso, fare abuso è sempre sconsigliato così come avere un eccesso di potassio.

Infatti, al contrario, se si ha un elevato contenuto del minerale, le conseguenze potrebbero essere sempre legate alla salute del cuore. Comunque, pochi sanno che abusando di questi comunissimi farmaci che abbiamo a casa si potrebbe rischiare l’infarto.

Ecco perché è essenziale mantenere dei livelli standard di potassio, né poco e né troppo e per questo consigliamo di rivolgersi al medico circa i valori corretti nonché il regime alimentare da seguire.

Approfondimento

Altro che broccoli e fagioli, anche questa frutta tanto amata è responsabile delle scorregge terribilmente puzzolenti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te