Rigidità e collo bloccato possono essere sintomo di questa grave infiammazione al cervello

Molti agenti patogeni che entrano in contatto con il nostro organismo possono talvolta generare delle infezioni a carico di alcuni organi o sistemi. Quando l’infezione è a carico del cervello e in particolare delle membrane che lo avvolgono e proteggono, si possono registrare dei sintomi specifici. Un esempio lo abbiamo illustrato nell’articolo “Oltre al mal di testa ecco i primi sintomi per sospettare un tumore al cervello”. Di seguito analizziamo invece cosa accade quando si presenta una un caso di meningite. Rigidità e collo bloccato possono essere sintomo di questa grave infiammazione al cervello.

In che modo le meningi si possono infiammare

La meningite è una infiammazione che colpisce le meningi encefaliche, ossia quelle membrane che avvolgono il cervello e il midollo spinale. Generalmente, tale infiammazione è di origine infettiva e si diffonde per via aerea. Tuttavia, alcune forme di meningite, come indica il Ministero della Salute, possono provenire dall’assunzione di determinati farmaci o essere correlate all’insorgenza di tumori. Le forma meno grave di meningite ha origini virali e si conosce anche come “meningite asettica”. I casi più estremi di meningite hanno invece origine da una infezione batterica come ad esempio l’infezione da meningococco o pneoumococco. Le meningiti batteriche si suddividono a lroo volta in altre sottocategorie, ognuna delle quali presenta le proprie particolarità.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Rigidità e collo bloccato possono essere sintomo di questa grave infiammazione al cervello

In generale, i sintomi più frequenti che caratterizzano una meningite sono cefalea, nausea, inappetenza e fotosensibilità. Un altro sintomo che spesso si registra nei soggetti affetti da meningite è la rigidità al collo al livello della nuca e il dolore cervicale. Questa condizione rende difficile o impossibile abbassare il mento fino quasi a toccare il torace. Inoltre, è possibile che si verifichino anche delle difficoltà nell’estensione della gamba e un senso di rigidità diffuso anche agli arti inferiori.

Lo stato infiammatorio che produce la meningite può essere potenzialmente letale in alcuni casi. Per questo è importante effettuare interventi tempestivi in caso di diagnosi al fine di evitare complicanze. Nei casi di sospetta infezione, è bene rivolgersi ad un medico e seguire le indicazioni utili ad eseguire una diagnosi accurata e puntuale.

Approfondimento

Pochi sanno che per mantenere il cervello in salute è importante curare quest’organo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te