Ricetta per fare un polpettone morbido e semplice al forno con carne macinata

Quando si avvicina la domenica o abbiamo ospiti a pranzo o a cena forse abbiamo un’idea chiara sul primo piatto da preparare. Per quanto riguarda il secondo di carne, si preparano spesso le polpette ma anche il classico polpettone. Ci sono tante varianti tutte gustose. Ad esempio, possiamo fare il polpettone di tonno e patate, di zucchine e anche di melanzane. Ecco cosa occorre per cucinare un secondo con un ingrediente insolito:

  • 1 kg di polpa di manzo magra macinata finemente;
  • un bel grappolo di uva bianca;
  • 200 ml di vino bianco;
  • 3 uova;
  • 100 g di mollica di pane raffermo;
  • latte;
  • olio extravergine d’oliva;
  • burro;
  • salvia;
  • rosmarino;
  • noce moscata;
  • uno spicchio d’aglio;
  • sale e pepe.

Ricetta per fare un polpettone morbido e semplice al forno con carne macinata

In una ciotola mettiamo la mollica di pane e copriamola con del latte. In un altro contenitore mettiamo la carne tritata, un po’ di sale e di pepe. Aggiungiamo le uova e impastiamo. Ora strizziamo la mollica, uniamola al composto insieme a un pizzico di noce moscata e amalgamiamo bene il composto. A questo punto, bisognerà preparare il nostro ingrediente segreto. Togliamo gli acini dal grappolo d’uva e laviamoli per bene. Dopo aver asciugato i chicchi, introduciamoli nell’impasto e formiamo un polpettone, magari aiutandoci con un foglio di alluminio o di carta forno.

Prendiamo adesso una casseruola e facciamo riscaldare un po’ di olio d’oliva. Prepariamo un trito con uno spicchio d’aglio, la salvia e il rosmarino e versiamolo nell’olio caldo. Dopo qualche secondo sistemiamo il nostro polpettone e facciamolo rosolare su ogni lato. Versiamo il vino e facciamo sfumare. Dopo qualche minuto trasferiamo il polpettone su una teglia unta insieme alla sua salsina. Mettiamo sulla superficie del polpettone alcuni fiocchi di burro e cuociamo in forno a 170 gradi per circa 45 minuti. Se si asciuga troppo il fondo di cottura, aggiungiamo un po’ di acqua tiepida o del brodo.

Metodi per conservare il polpettone già cotto

Dopo aver eseguito questa ricetta per fare un polpettone morbido e averne mangiato un po’, se avanzasse potremmo conservarlo per il giorno seguente. Basterà farlo raffreddare e metterlo in frigorifero dentro un contenitore preferibilmente di vetro e con coperchio. Così come per alcuni primi piatti, potremmo congelarne alcune fette, basterà avvolgerle una alla volta con la carta di alluminio. Poi inseriamole in sacchetti con la zip da mettere nel freezer. Ricordiamoci di consumarle entro 3 mesi.

Per scongelare le porzioni di polpettone basterà spostarle in frigorifero la sera prima o la mattina. Quando saranno pronte, potremo riscaldarle in padella con dell’acqua e un pezzettino di dado da brodo. In alternativa, mettiamo le nostre fette avvolte nella stagnola in una teglia e scaldiamole in forno a 175 gradi per 20 minuti.

Lettura consigliata

Polpette di carne morbide in padella e insaporite con un ingrediente speciale

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te