Questo prezioso ortaggio che potrebbe aiutare a combattere l’influenza ora non potrà proprio mancare nei nostri carrelli 

Arriva l’autunno e, quindi, l’influenza. Come ogni anno, infatti, anche quest’anno molte persone potrebbero finire a letto a causa dei malanni tipici di questa stagione.

Si inizia con uno starnuto improvviso e si finisce con mal di testa, dolori articolari, spossatezza, febbre e malessere generale. Si tratta della classica influenza autunnale. Evitare che questa situazione possa metterci ko, però, è possibile, anche grazie agli alimenti che mangiamo ogni giorno.

Alimenti come frutta e verdura, infatti, sono fondamentali per rendere il nostro organismo forte e più resistente agli attacchi esterni. Possiamo fare un pieno di vitamina C con queste preziose verdure di stagione che rinforzano le difese immunitarie.

Oltre a queste verdure, però, esistono alcuni ortaggi potrebbero aiutarci contro l’influenza. Un esempio è proprio l’ortaggio di cui andremo a parlare, poiché, a quanto pare, sarebbe un vero alleato contro gli stati influenzali. Scopriamo subito di cosa si tratta.

Questo prezioso ortaggio che potrebbe aiutare a combattere l’influenza ora non potrà proprio mancare nei nostri carrelli

I vegetali sono essenziali per il benessere del nostro organismo. È importante inserirli ogni giorno nella nostra dieta, perché donano immensi vantaggi al nostro organismo. Basti pensare che rientrano tra gli alimenti toccasana che allontanerebbero Alzheimer e demenza senile.

Un vegetale poco considerato, ma davvero ricco di proprietà benefiche è la barbabietola. In pochi la considerano, eppure la barbabietola è un alimento davvero straordinario.

Depura l’organismo

La barbabietola contiene un’importante percentuale di acqua e di fibre che le conferiscono un grande potere depurativo e digestivo. Inoltre, è ricca di sali minerali e vitamine, compresa la vitamina C. Per questo, come riporta questa rivista scientifica, sarebbe anche ricostituente e utile soprattutto durante gli stati influenzali. Ecco perché questo prezioso ortaggio che potrebbe aiutare a combattere l’influenza ora non potrà proprio mancare nei nostri carrelli. Ma i benefici non sono finiti qui.

Aiuterebbe i globuli rossi

Secondo gli esperti, alcune sostanze presenti all’interno della barbabietola sarebbero addirittura in grado di rivitalizzare i globuli rossi. Per questo motivo, sembrerebbe essere un alimento utile anche per chi soffre di anemia.

In questi casi è meglio non consumarle

Il consumo di barbabietole è sconsigliato a chi soffre di calcolosi renale. A tal proposito, ricordiamo che sarebbe questa l’acqua più indicata per chi soffre di calcoli renali o pressione alta.

Una ricetta sfiziosa per mangiarla

Il modo migliore per mangiare la barbabietola è consumarla cruda o con una cottura molto leggera. Un’idea originale e creativa per mangiarla potrebbe essere quella di creare un vero e proprio carpaccio di barbabietola.

Per prepararlo basterà pelare le barbabietole, tagliarle finemente e stenderle in un piatto. Condiamo con sale e olio, arricchiamo con insalata o verdura fresca a nostro piacimento, qualche noce e scaglie di formaggio. Aggiungiamo un filo d’olio e il nostro buonissimo carpaccio di barbabietola è pronto!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te