Questo concorso rivolto ai giovani non prevede alcun esame e mette in palio premi per complessivi 30.000 euro

Come insegnano gli esperti e i manuali di previdenza, la migliore pensione è quella che si costruisce sin da giovani. Spesso capita più o meno il contrario, nel senso che si pensa alla terza età quando non è più giovanissimi.

Fino a quando si è pieni di energie, questi discorsi vengono erroneamente rimandati. Tuttavia, le stagioni della vita prevedono anche l’autunno e l’inverno dopo le stagioni belle della primavera e dell’estate.

Ora, con l’obiettivo di stimolare nei giovani il processo di alfabetizzazione previdenziale, ecco un concorso ad hoc. Si tratta della seconda edizione di “Un’idea per il futuro”, rivolto agli studenti universitari. A organizzarlo è l’ADEIMF (Associazione Docenti di Economia degli Intermediari e Mercati Finanziari) insieme al Comitato delle attività di educazione finanziaria.

Sintetizziamo i passaggi chiave del bando, anticipando solo che questo concorso rivolto ai giovani non prevede alcun esame da sostenere.

Oggetto del concorso e requisiti di partecipazione

L’intento è di accrescere la sensibilità sulle tematiche previdenziali anche alla luce dell’aumentata aspettativa di vita e le riforme pensionistiche. Al riguardo, il problema del contenimento della spesa pubblica ha portato il legislatore a dare una sforbiciata agli assegni.

Passiamo ora ai requisiti di partecipazione al concorso. La partecipazione è libera e gratuita ed è riservata agli studenti universitari di età tra i 18 e 25 anni. Inoltre devono risultare regolarmente iscritti a un corso di laurea (triennale o magistrale) erogato da un’Università riconosciuta dal MIUR.

La partecipazione può aversi sia in team (max 5 persone) che a titolo personale.

Questo concorso rivolto ai giovani non prevede alcun esame e mette in palio premi per complessivi 30.000 euro

In sintesi, ai partecipanti è richiesto di presentare un progetto di alfabetizzazione previdenziale. Sul portale dell’Associazione vi sono altri dettagli esplicativi.

Le tematiche sviluppate potranno riguardare, ad esempio, l’importanza del risparmio previdenziale per un giovane. Oppure il funzionamento del sistema previdenziale italiano o i comportamenti previdenziali c.d. “virtuosi”. Ancora, i parametri che ne influenzano l’importo finale o l’aumento dell’aspettativa di vita e quindi l’impatto sul risparmio personale.

Il lavoro presentato, corredato da una PPT/PDF illustrativo/a, potrà consistere in un progetto di sviluppo di una App. Oppure nello sviluppo di materiali di supporto per iniziative didattiche di educazione finanziaria o in un progetto di sviluppo web-based.

I premi previsti e l’inoltro delle istanze

Il Comitato mette a disposizione 30mila euro per complessivi 20 premi, divisi in due categorie. Metà sono premi individuali e riconoscono 1.000 euro a ciascun vincitore. Gli altri 10 premi, ognuno del valore di 2mila euro, andrà ai team.

L’Allegato 1 contiene la domanda di partecipazione, che va caricata online entro il 31 dicembre 2022.

In chiusura invitiamo i Lettori interessati a prendere visione integrale del bando per tutti i dettagli tecnici a corredo della competizione.

Approfondimento

Attenzione al nuovo bando di concorso dell’Arma dei Carabinieri per giovani con solo diploma e che amano lo sport

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te