Questi fiori non sono solo belli e coloratissimi ma hanno anche cinque vantaggi incredibili per l’orto che in pochi conoscono

I fiori non servono solo a impreziosire giardini e balconi. Possono rivelarsi utili anche nell’orto. Le tagete, per esempio, si possono mangiare e svolgono un’importante funzione (come spiegato qui). Ma i nasturzi non sono da meno. Questi fiori non sono solo belli e coloratissimi ma hanno anche cinque vantaggi incredibili per l’orto che in pochi conoscono. Ecco quali.

I migliori amici delle api

Non tutti gli insetti sono nemici dell’orto. Alcuni, anzi, sono indispensabili. Attirare gli impollinatori serve a ottenere un abbondante raccolto. I nasturzi sono perfetti, in particolare, per richiamare le api. I fiori e le foglie, infatti, emanano un delicato profumo di miele.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Piantando i nasturzi non solo si farà un favore al proprio orto ma anche all’ambiente più in generale. Le api sono, infatti, in pericolo, e con esse gli ecosistemi e tutta la produzione alimentare.

Attirare gli insetti predatori

Fra gli insetti amici dell’orto ci sono anche i predatori. Questi, infatti, si cibano degli afidi e di altri parassiti che danneggiano gli ortaggi. Particolarmente utili sono le coccinelle. E i nasturzi sono perfetti proprio per attirarle nell’orto. Per far sì che vi rimangano, però, è importante garantire loro anche una casetta (qui uno spunto per realizzarla).

Allontanare gli ospiti indesiderati

I nasturzi non solo attirano gli insetti benefici. Sono in grado anche di eliminare quelli sgraditi. O meglio: li attirano, facendo così in modo che non attacchino le altre piante. In questo senso, agiscono come una trappola. Sono particolarmente utili contro gli afidi. Si consiglia, quindi, di piantarli accanto ai pomodori, ai cavoli, ai cavolfiori, ai broccoli e agli alberi da frutto.

Ma non solo: i nasturzi sono anche i compagni ideali per fagioli e piselli. Li proteggono, infatti, dal tonchio, un insetto le cui larve danneggiano le leguminose.

Coprire il terreno

I nasturzi sono ottimi come pacciamatura. Usando i nasturzi come copertura, si protegge il suolo. Un’accortezza fondamentale nei climi più caldi e asciutti! Permette, infatti, di assicurarsi che l’acqua non evapori troppo in fretta dal terreno.

Essenza di nasturzio

Per finire, con le foglie di nasturzio si può preparare un repellente naturale. Questo è particolarmente efficace contro l’afide lanigero, che attacca le piante ornamentali ma anche gli alberi da frutto. Per preparare l’essenza di nasturzio, bisogna lasciar macerare le foglie nell’alcol puro. La tintura, così ottenuta, va diluita con acqua prima di applicarla sulle piante.

Insomma, ci sono molte buone ragioni per piantare i nasturzi. Questi fiori non sono solo belli e coloratissimi ma hanno anche cinque vantaggi incredibili per l’orto che in pochi conoscono. Sono perfino commestibili!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te