Questi facili esercizi che si fanno da scalzi aiutano a tonificare glutei e cosce in vista della prova costume

Stiamo per partire per le vacanze al mare e vorremmo essere in forma e toniche come a 20 anni. Purtroppo, però, non è possibile fermare il tempo e con il passare degli anni è normale perdere tonicità. Quei chiletti in più che non sopportiamo non dipendono solo da un’alimentazione sregolata. Quando si supera una certa età, la pelle tende a perdere elasticità, risultando cadente e flaccida.

I punti più colpiti sono sicuramente l’interno coscia, la pancia e le braccia, ma durante l’anno riusciamo a mascherarli. A parte le braccia a pipistrello che iniziano spuntare come comincia ad arrivare la primavera. Per dare un po’ di tonicità in più a questa zona del corpo, possiamo fare qualche esercizio utile. Ci vuole un po’ di costanza, ma anche a 60 anni possiamo tonificare le braccia e snellirle.

Questi facili esercizi che si fanno da scalzi aiutano a tonificare glutei e cosce in vista della prova costume

Oggi, però, ci concentreremo su una parte del corpo che esponiamo soprattutto in estate, cosce e glutei. Rinforzare e allenare le gambe è tanto importante quanto avere la pancia sgonfia e le braccia snelle.

Non dobbiamo avere paura di allenare le gambe perché pensiamo possano diventare più grosse. Con gli esercizi giusti andremo a tonificare il muscolo, bruciare i grassi ma senza aumentare necessariamente la massa. Un esercizio molto utile per questa funzione è sicuramente lo squat.

Non il classico squat un po’ noioso e faticoso

Utilizziamo delle varianti per rendere l’allenamento più stimolante e perché no, anche divertente. Lo squat, nel bene o nel male, lo conosciamo un po’ tutti, è un piegamento simile al movimento del sedersi. Per fare bene questi esercizi sarebbe consigliato essere scalzi, per migliorare la postura e il punto d’appoggio.

Prima di tutto, invece di fare lo squat a corpo libero in mezzo alla stanza, proviamo così. Appoggiamoci alla parete con la schiena, gambe divaricate ma ginocchia all’altezza delle spalle. Scendiamo il più possibile senza staccare la schiena dal muro e manteniamo almeno per 10 secondi. Vogliamo renderlo più divertente? Sfidiamo la nostra migliore amica, nostra madre o nostra figlia e vediamo chi resiste più a lungo.

Passiamo allo squat sumo, usiamo una bottiglia d’acqua come peso e mentre scendiamo, facciamo passare la bottiglia tra le cosce. Infine, l’ultimo squat, quello del cosacco, che possiamo accompagnare anche alla musica folk. Pieghiamo una gamba e l’altra distesa, alternandole, sempre in posizione da squat con schiena dritta. Questo movimento aiuterebbe anche la mobilità delle anche.

Quindi, questi facili esercizi che si fanno da scalzi sono perfetti da fare in casa, anche 10 minuti al giorno. Le varianti degli squat appena proposte sono anche più interessanti e stimolanti. Sfidiamoci e mettiamoci alla prova con un esercizio al giorno e in poco tempo vedremo i risultati.

Approfondimento

Perdiamo quei fastidiosi chiletti in più con un esercizio al giorno per essere in forma anche a 50 anni

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te