Queste piccole radici oltre ad essere gustose hanno anche effetti antidiabetici

Il diabete riguarda una gran fetta della popolazione e secondo gli indici ISTAT la sua diffusione negli ultimi 30 anni è raddoppiata. Fattori di rischio sono sedentarietà e obesità, ecco perché è molto importante mantenere un’alimentazione sana e uno stile di vita attivo. A tal proposito i consulenti di ProiezionidiBorsa consigliano di integrare l’alimentazione con cibi capaci di ridurre gli zuccheri nel sangue e abbassare il colesterolo. Si pensi ad esempio al sedano rapa, basta questo ortaggio per fare il pieno di vitamina K e pulire le arterie.

Chi ha il diabete, dunque, deve necessariamente avere un’attenzione maggiore per l’alimentazione da seguire, in quanto molti cibi possono essere davvero nocivi per la salute. E sarà davvero un toccasana integrare nella dieta i ravanelli rossi, infatti queste piccole radici oltre ad essere gustose hanno anche effetti antidiabetici. Prediligere frutta e verdura fa bene all’organismo e aiuta a contrastare numerose malattie interessanti il sistema cardiovascolare. Ad esempio, è incredibile quanto questo succo di verdure abbassi la glicemia quasi come un farmaco.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Queste piccole radici oltre ad essere gustose hanno anche effetti antidiabetici

I ravanelli rossi sono ricchi di vitamina C e di vitamine del gruppo B, sono ricchi di sali minerali, in particolare di potassio. Sono ideali per chi segue regimi dimagranti, in quanto oltre ad avere pochissime calorie, donano anche un effetto saziante. Ma cosa più importante è che secondo uno studio scientifico hanno anche effetti antidiabetici. Tali effetti molto probabilmente derivano dalla loro capacità di ridurre i radicali liberi, favorire l’assorbimento del glucosio, nonché ridurne l’assorbimento nell’intestino.

Dall’estratto idrosolubile del ravanello è emersa la sua efficacia ipoglicemica, e sembrerebbe che contenga componenti simili all’insulina. Inoltre è emerso che l’estratto di ravanello aumenti la produzione di adiponectina, ovvero un ormone che regola il glucosio e gli acidi grassi. Pertanto, in virtù di questi risultati, le radici di ravanello sono assolutamente consigliabili nella dieta di chi soffre di diabete. E allora, oltre che un piacere per il palato, sarà un toccasana per la salute arricchire la nostra dieta con freschissime insalatone di ravanelli.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te