Questa pianta piena di frutti colorati è la nota allegra perfetta per decorare i nostri balconi e giardini

Se siamo alla ricerca di una pianta che dia una nota colorata al nostro spazio verde, in questo articolo troveremo la soluzione perfetta. Non solo i fiori colorati, ma anche i frutti creano delle macchie variopinte che rendono ancora più gradevoli terrazzi e giardini.

Oltretutto la pianta di cui parleremo produce frutti commestibili, buccia compresa. Capito di che pianta stiamo parlando? Scopriamolo insieme.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Una pianta facile da coltivare

Ci stiamo riferendo al mandarino cinese, chiamato anche kumquat o fortunella. Questa pianta piena di frutti colorati è la nota allegra perfetta per decorare i nostri balconi e giardini.

Perché? È un arbusto dalle dimensioni contenute, che produce agrumi molto piccoli (circa 4 cm di diametro), ma assolutamente commestibili, compresa la buccia e, peraltro, sono di un arancione davvero vivacissimo.

I mandarini cinesi sono ricchi di vitamine e di proprietà, quindi sono anche un toccasana per la salute. Oltretutto il mandarino cinese vanta anche una fioritura bellissima: d’estate si carica di tantissimi fiori bianchi, davvero stupendi. Un’altra nota positiva di questa pianta sta nel fatto che sia davvero facile da curare.

Sia in terra che in vaso

Il mandarino cinese non è difficile da curare, anche se ci sono delle linee guida da seguire per ottimizzare al massimo la sua resa. Lo si può coltivare in vaso e in terra, ma bisogna fare un distinguo in base al clima.

In particolare, questa pianta non ama le temperature rigide e, quindi, in tal caso, sarà bene coltivarla in vaso, avendo cura di proteggerla dal freddo con un rivestimento in tessuto non tessuto o in una serra.

In zone dove il clima è più caldo, invece, può stare tranquillamente nella terra, alla distanza di almeno 2 metri da altre piante. Se collocata in un luogo soleggiato, si svilupperà nella sua forma migliore e diventerà davvero spettacolare.

Ed ecco perché questa pianta piena di frutti colorati è la nota allegra perfetta per decorare i nostri balconi e giardini. L’ultima avvertenza riguarda il rinvaso che, solitamente, si esegue all’incirca ogni tre anni. In questo anno la pianta non produrrà molti frutti.

Curiosità

Il mandarino cinese, o kumquat, è originario della Cina e il suo nome significa letteralmente “mandarino d’oro”. Questo per le sue innumerevoli proprietà nutritive e terapeutiche, per cui era ritenuta in passato una pianta sacra.

Inoltre è considerata la “pianta della buona fortuna” e, quindi, averla tra le piante del proprio spazio verde, ha un suo significato simbolico davvero positivo.

Consigliati per te