Quasi nessuno sa che questi 3 sintomi potrebbero essere il primo segnale di leucemia

La leucemia è uno dei tumori del sangue più diffusi nel nostro Paese. La malattia nasce quando il midollo osseo inizia a far circolare nel sangue cellule “immature”, i blasti leucemici. Un processo che riduce la presenza di cellule “complete” come globuli bianchi, rossi e piastrine con tutto ciò che questo comporta per la salute.

Ogni anno l’Associazione Italiana Registro Tumori conta circa 5.000 casi tra la popolazione maschile e poco meno di 4.000 in quella femminile. Un numero davvero elevato. Ma fortunatamente se riconosciuta in tempo, anche questa malattia può essere curata. L’importante è non sottovalutare alcuni segnali. Quasi nessuno sa che questi 3 sintomi potrebbero essere il primo segnale di leucemia.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

I tipi di leucemia

Esistono vari tipi di leucemia e si classificano in base alla velocità di propagazione della malattia e del tipo di cellule colpite. Sul primo versante possiamo distinguere leucemie acute e leucemia croniche. Le prime si sviluppano velocemente e richiedono cure veloci e aggressive. Le seconde hanno un tempo di incubazione più lento e sono difficili da riconoscere. Interessano i globuli bianchi e nelle fasi iniziali non danno sintomi.

Le leucemie linfatiche interessano i linfociti, le cellule responsabili del sistema immunitario. Quelle mieloidi colpiscono la linea mieloide, ovvero la “centrale” da cui nascono gli elementi corpuscolati del sangue.

Quasi nessuno sa che questi 3 sintomi potrebbero essere il primo segnale di leucemia: come riconoscerla

Il primo sintomo che fa da campanello d’allarme è la debolezza persistente. Se ci sentiamo spesso stanchi anche senza aver fatto sforzi o la mattina appena svegli senza motivo, dovremmo prenotare un’esame specifico del sangue.

In secondo luogo dobbiamo stare attenti quando ci tagliamo o ci procuriamo delle piccole lesioni. Se la ferita tende a impiegare molto tempo a rimarginarsi forse abbiamo problemi col numero di piastrine. Non è necessariamente un sintomo di leucemia ma è importante approfondire.

Facciamo attenzione anche se sudiamo eccessivamente durante la notte. Soprattutto in inverno o quando non fa così caldo. La leucemia provoca il rilascio di citochine, molecole che indicano la crescita del tumore. Di notte non vengono bilanciate da altri ormoni e causano sudorazione improvvisa. Se abbiamo uno o più di questi 3 sintomi insieme dobbiamo rivolgerci subito al medico.

Approfondimento

Per prevenire altre patologie gravi consigliamo la lettura di questo articolo su come riconoscere i segnali del tumore al pancreas.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te