Attenzione a come assumere la vitamina C per un’abbronzatura da urlo senza invecchiare

La vitamina C, o acido ascorbico, è un composto organico fondamentale in quanto entra a far parte di numerosi processi biologici dell’organismo. Potenzia le difese immunitarie, previene le malattie cardiovascolari, favorisce la cicatrizzazione dei tessuti e l’assorbimento del ferro.

Ma la vitamina C ha soprattutto una funzione antiossidante che contrasta la formazione di radicali liberi, una determinante dell’invecchiamento. Al riguardo, ecco come ringiovanire e mostrare 10 anni in meno con il consumo di questi 5 super alimenti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Consideriamo poi che l’esposizione al sole favorisce l’aumento dei radicali liberi. Lo stress ossidativo che ne deriva crea degli stati degenerativi nel nostro organismo. Quindi si produce un invecchiamento della cute con perdita di tono, elasticità, macchie cutanee e rughe.

Dunque attenzione a come assumere questa la vitamina C per un’abbronzatura da urlo senza invecchiare.

La funzione antiossidante

La vitamina C riduce la tossicità dei radicali liberi da un lato, ma potenzia anche altre sostanze antiossidanti favorendo la loro rigenerazione.

Non va poi dimenticata un’altra funzione importantissima della vitamina C. Essa partecipa alla sintesi del collagene, che è la principale proteina dei tessuti connettivi. Ritroviamo infatti questa fondamentale proteina nella struttura della pelle, delle ossa e dei vasi sanguigni.

Dove si trova e come assumere la vitamina C

Si trova soprattutto in frutta e verdura come kiwi, fragole, arance, limoni, mandarini, pompelmo, ribes, lamponi, mirtilli, melone. Ma la ritroviamo anche nei pomodori, peperoni, broccoli, spinaci, cavolfiori e nella verdura a foglia.

Peraltro alcuni degli alimenti su esposti fanno molto bene anche alla prostata, quindi un toccasana per la salute maschile.

In linea di massima sono le verdure e la frutta gli alimenti che contengono in natura più vitamina C. In particolare per quelle piccanti e acidule, di colore giallo, arancio, rosso, viola, verde scuro.

Per essere sicuri di preservare intatte le proprietà di questa preziosa vitamina, bisogna tuttavia seguire degli accorgimenti. Passiamo a esporli brevemente.

Cosa fare per essere sicuri di non disperdere la vitamina C

Nel consumare frutta e verdura ricchi di vitamina C ed altri preziosi antiossidanti, prediligiamo anzitutto prodotti a km 0. Questo servirà a ridurre il tempo trascorso tra la raccolta ed il loro consumo e dunque per preservare la  freschezza di questi alimenti.

Poi consideriamo che la vitamina C si degrada a contatto con l’aria, con il  sole ed anche in frigorifero. Dopo una settimana la sua presenza arriva a ridursi anche dell’80% in alcuni alimenti.

Per questo motivo, se prepariamo una spremuta d’arancia consumiamola immediatamente.

Dunque attenzione a come assumere questa la vitamina C per un’abbronzatura da urlo senza invecchiare

Pertanto evitiamo di tenere troppo tempo in frigo frutta e verdura. Se proprio dobbiamo conservarli, evitiamo la luce e riponiamoli per poco tempo in sacchetti di carta nella parte intermedia del frigo.

In linea di massima, cerchiamo di assumere vitamina C contenuta in frutta e verdura appena comprate e senza cotture estreme.

Evitiamo la bollitura in acqua che ad esempio nel caso dei broccoli fa perdere anche il 50% di vitamina C dopo 5 minuti di bollitura. Prediligiamo invece cotture rapide alla piastra o al vapore.

Approfondimento

5 frutti estivi per vivere 100 anni con un pieno di vitamine e antiossidanti.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te