Quasi nessuno la considera gustosa e commestibile ma questa parte del vitello è una vera prelibatezza e un toccasana contro diabete e anemia

La cucina italiana è una delle migliori del mondo quando si tratta di riutilizzare le parti degli animali considerate “meno nobili”. Qualche giorno fa abbiamo parlato di come cucinare le zampe di pollo. Oggi ci concentreremo su un altro taglio poco considerato: la lingua di vitello. Quasi nessuno la considera gustosa e commestibile ma questa parte del vitello è una vera prelibatezza e un toccasana contro diabete e anemia.

I valori nutrizionali e le proprietà della lingua di vitello

La lingua di vitello (o di manzo) è un vero e proprio concentrato di sostanze utili per la nostra salute. Con le sue 170-180 calorie per ogni 100g è uno dei tagli di carne più magri ed è ricca di magnesio, ferro e zinco. Ma quello che stupisce è la presenza di vitamine del gruppo B. Basti pensare che mangiando un etto di lingua potremo soddisfare il fabbisogno giornaliero totale di vitamina B12.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

A causa dell’elevata concentrazione di zinco e ferro, la lingua viene spesso inserita nelle diete per soggetti diabetici e anemici. Lo zinco è fondamentale per stimolare la produzione di insulina. Il ferro è un toccasana per l’anemia e per il recupero dopo le operazioni chirurgiche.

E ora che abbiamo scoperto le incredibili proprietà della lingua è arrivato il momento di capire come cucinarla.

Quasi nessuno la considera gustosa e commestibile ma questa parte del vitello è una vera e propria prelibatezza e un toccasana contro diabete e anemia: come cucinare la lingua

Ci sono molti modi per cucinare la lingua ma forse la ricetta più conosciuta è quella della lingua in salsa verde.

Per prepararla ci serviranno una lingua di vitello, un gambo di sedano, una carota, delle fette di cipolla e sale e pepe a volontà. Per il condimento avremo bisogno di prezzemolo, aglio, aceto, capperi, alici e un tuorlo d’uovo.

Iniziamo a cuocere la lingua. In una pentola alta mettiamo l’acqua con le verdure e una spruzzata di pepe. Appena inizia a bollire inseriamo la lingua che avremo lavato in precedenza. Facciamo cuocere un’ora e mezzo e quando la carne è tenera togliamola e rimuoviamo la pelle. Lasciamola raffreddare e tagliamo a fette sottili.

Mentre aspettiamo la cottura possiamo preparare la salsa verde. Laviamo il prezzemolo e mettiamolo in un mixer con aglio, alici, capperi e olio. Amalgamiamo bene e aggiungiamo anche il tuorlo d’uovo. Qualche minuto nel frullatore e il gioco è fatto. Adesso possiamo ricoprire le fette di lingua con la nostra gustosissima salsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te