Quasi tutti la scartano ma è questa la parte del pollo più leggera e sana e la più facile da cucinare

Insieme a quella del lombo di maiale, la carne di pollo è una delle più apprezzate in estate. Fresca e leggera viene utilizzata per ottime insalate ed è inserita in quasi tutte le diete proteiche. Ma oggi, noi di ProeizionidiBorsa parleremo di una parte di questo animale che spesso sottovalutiamo: le zampe. Quasi tutti la scartano ma è questa la parte del pollo più leggera e sana e la più facile da cucinare.

Le proprietà benefiche delle zampe di pollo

Le zampe del pollo sono la parte dell’animale con il più alto contenuto di vitamine e sali minerali. Ma ciò che le rende davvero uniche è la grande concentrazione di collagene animale. Ovvero di quella sostanza fondamentale per tenere sotto controllo le patologie legate all’ipertensione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

E non sono gli unici benefici. Le zampe hanno poche calorie e l’alta concentrazione di vitamine le rende un ottimo rimedio per lo stress e per migliorare digestione e circolazione.

E ora che abbiamo scoperto quanto possono farci bene le zampe di pollo proviamo a vedere come possiamo utilizzarle in cucina.

Quasi tutti la scartano ma è questa la parte del pollo più leggera e sana e la più facile da cucinare: le migliori ricette

Possiamo cucinare le zampe di pollo sia lesse che arrosto. In entrambi i casi dovremo prima prepararle nel modo giusto. Togliamo le unghie e passiamole direttamente sopra il fornello. Una volta cotte sarà il momento rimuovere la pelle più dura che risulterebbe difficile da mangiare.

Per cucinarle lesse ci basterà tenerle a bollire per un paio d’ore. Trascorso questo tempo scoliamole e serviamole calde con un condimento a base di verdura. In alternativa possiamo optare per l’arrosto di zampe. Mettiamo le zampe in una teglia e cuociamole come facciamo normalmente col pollo. Magari accompagnandole con delle patate.

Con le zampe possiamo preparare anche un brodo o della gelatina completamente naturale. Nel primo caso ci basterà seguire la stessa procedura che abbiamo utilizzato per lessarle. Nel secondo dovremo far bollire un’ora in più, filtrare il composto e mettere a riposare in frigo. Una notte di pazienza e avremo un piatto leggerissimo, gustoso e adatto a tutta la famiglia.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te