blank

Quanto si può bere per non superare il limite del tasso alcolemico

Quanti bicchieri di vino, birra o altra bevanda alcolica è possibile bere senza rischiare di mettersi alla guida in stato di ebbrezza? Quali sono le conseguenze per la persona che si mette alla guida di un veicolo dopo aver eccessivamente alzato il gomito? Nel presente articolo i Tecnici di ProiezionidiBorsa rispondono a questi interrogativi mostrando le principali limitazioni che la Legge impone per la sicurezza.

Cosa accade quando si eccede nell’assunzione di alcol

Avete appena trascorso una piacevole serata con gli amici ed ora è giunto il momento di rincasare. Tuttavia, siete consapevoli di aver bevuto diversi drink ed ora non sapete che fare e vi domandate: quanto si può bere per non superare il limite del tasso alcolemico? Ebbene, prima di esplorare quanto prevede la Legge, ricordiamo che è sempre buona norma non assumere sostanze alcoliche o stupefacenti prima di mettersi alla guida. Ciò perché tale comportamento potrebbe esporre al rischio voi stessi e gli altri. L’alcool che entra in circolo nell’organismo, infatti, produce delle alterazioni percettive, attentive e motorie che possono gravemente danneggiare la prestazione alla guida dell’automobilista. A ciò si aggiungono anche dei tempi di reazione rallentanti in quanto l’alcool agisce su alcuni meccanismi cerebrali alterando il loro normale funzionamento.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Quali conseguenze per chi guida in stato di ebbrezza

Secondo quanto prevede l’art. 186 del Codice della Strada, è fatto divieto di guidare in stato di ebbrezza che consegue l’assunzione di alcool. Chiunque infranga tale divieto si espone al rischio di pesanti sanzioni per violazione della norma. L’ammenda varia in base alla gravità dell’infrazione e va da un minimo di 532,00 euro fino a 6.000 euro in base al tasso alcolemico che si registra. Quando la normativa si riferisce allo stato di ebbrezza, inoltre, si devono tener presenti alcuni aspetti. L’ebbrezza, infatti, potrebbe non corrispondere ad una reale percezione che il soggetto ha della stessa. Questo significa che, in base a quanto prevede la normativa, potreste aver superato il limite senza che vi sentiate brilli.

Quanto si può bere per non superare il limite del tasso alcolemico?

In base a quanto stabilisce la Legge, quanto si può bere per non superare il limite del tasso alcolemico? Ebbene, tale limite corrisponde a 0,5 g/litro. Per chiunque si metta alla guida dopo aver superato tale soglia, scatta il reato di guida in stato di ebbrezza e le relative sanzioni. Oltre alle multe, coloro che guidano in stato di ebbrezza rischiano la decuratzione di ben 10 punti dalla patente.

Sulla base di questi dati, non è semplice sapere quanti drink si possono bere per non raggiungere lo stato di ebbrezza. Questo perché la tollerabilità all’alcool cambia in base al genere e in base a fattori costitutivi. Questo perché ciascun organismo produce quantità differenti dell’enzima responsabile del metabolismo dell’alcool, il cosiddetto alcol deidrogenasi. Per avere un’idea dei livelli di alcol che tendenzialmente l’organismo può tollerare, il Ministero della salute ha diffuso una tabella che è consultabile qui. In tale maniera, è possibile sapere qual è la quantità di alcol che è presente in ogni bevanda.

Approfondimento

Pesantissime multe fino a 2.588 euro agli automobilisti che infrangono queste nuove regole del Codice stradale

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.