Quando non vale la regola di lavare un tagliere di legno

Ognuno di noi ha un tagliere di legno in cucina. Spesso, dopo averlo utilizzato, ci assale il dubbio di come pulire questo oggetto. Vediamo quando non vale la regola di lavare un tagliere di legno. Purtroppo, ci sono delle situazioni che ci costringono ad usare l’acqua e ingredienti naturali per allontanare gli odori. Prendiamo il caso di un tagliere di legno dopo aver appoggiato del pesce. Sicuramente quell’odore rimane e in qualche modo va eliminato.

Sapone di Marsiglia

Il metodo più semplice è usare il sapone di Marsiglia. Sciacquare il tagliere con acqua tiepida, insaponare e strofinare con una spugna delicata. Sciacquare accuratamente il tagliere e prendere uno straccio asciutto e pulito per togliere quanta più acqua è possibile. Poi metterlo ad asciugare in posizione verticale in modo da far scorrere l’acqua.

Per togliere gli odori forti di pesce e uova dal tagliere di legno usare limone e sale fino. Tagliare a metà un limone, cospargere di sale fino il tagliere e utilizzare il limone come spugnetta. Sfregare energicamente il tagliere, sciacquare e asciugare evitando di far rimanere gocce d’acqua che potrebbero creare delle muffe.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Limone, sale fino e acqua calda

I taglieri in plastica, invece, vanno lavati con altri rimedi naturali in modo da togliere le righe nere. Basta prendere limone e sale fino. Prima di tutto tagliare a metà un limone e utilizzarlo dalla parte della polpa per strofinare energicamente il tagliere.

Cospargere di sale la superficie e riprendere a strofinare, questa volta utilizzando una spugnetta. Parallelamente bagnare con acqua calda, di volta in volta, il tagliere. Successivamente prendere il detersivo per piatti, risciacquare abbondantemente e asciugare con un panno pulito.

Bicarbonato di sodio e limone per taglieri in legno oppure plastica

Bicarbonato di sodio e limone vanno bene sia per i taglieri in legno che per quelli in plastica. Mettere  in una ciotola due cucchiai di bicarbonato e succo di limone in modo da ottenere un composto. Con quest’ultimo strofinare il tagliere, sciacquare e nel caso di tagliere in legno, asciugare in posizione verticale per fare andare definitivamente l’acqua. Con questi tre rimedi abbiamo visto quando non vale la regola di lavare un tagliere di legno.

Consigliati per te