Coca-Cola spreme i limoni siciliani

Il colosso delle bevande attua il piano di investimenti in Sicilia. Coca-Cola spreme i limoni siciliani e nasce la Fanta limonata senza zuccheri aggiunti con succo 100% di limone italiano. Il Consorzio di tutela del limone di Siracusa Igp ha stretto un accordo con Coca-Cola. Precedentemente il colosso americano ha raggiunto una partnership con  Consorzio di tutela arancia rossa di Sicilia Igp. Da questo lavoro in simbiosi la bevanda Fanta aranciata rossa senza zuccheri aggiunti ha di base succo di arancia rossa di Sicilia Igp.  Un terzo della produzione di arance e limoni presenti in Sicilia finisce nello stabilimento di Coca-Cola per la preparazione delle varie bevande.

Cosa contiene la Fanta limonata

L’azienda non ha mai svelato la ricetta della Coca-Cola mentre per la Fanta limonata il discorso è diverso. Vediamo gli ingredienti di questa bibita gassata al gusto limone, contenente il 12% di succo di “Limone di Siracusa IGP”. La Fanta limonata contiene acqua, succo di limone da concentrato (12%), anidride carbonica, polpa di limone (0.2%). Quindi Coca-Cola spreme i limoni siciliani. Si va ad aggiungere acidificante acido citrico, edulcoranti ciclammato di sodio, acesulfame K e sucralosio. Infine conservante sorbato di potassio, aromi naturali di agrumi, stabilizzanti gomma d’acacia ed esteri della glicerina della resina del legno.​​

L’impatto socio economico degli americani sulla Sicilia

Un anno fa quando si iniziò a parlare del progetto la Sda Bocconi School of management ha fatto uno studio per pesare l’impatto socio-economico del gruppo americano in Sicilia. Parliamo di 48,2 milioni di euro e lavoro per 1000 persone in modo diretto, comprendendo l’indotto arriviamo a 2400 lavoratori.

Coca-Cola americana ma con il cuore italiano

Nell’immaginario collettivo la Coca-Cola è americana. Non tutti sanno che la vera storia non è così. La Fanta, uno dei prodotti presenti nel portafoglio di Coca-Cola ha origini italiane: è nata a Napoli nel 1955. Sono 90 anni che Coca-Cola produce nel nostro Paese e valorizzando le materie prime del nostro suolo fa affari in tutto il mondo. La nascita di questo nuovo prodotto è un inno alle origini italiane di Fanta e alle eccellenze della Penisola.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te