Qualsiasi chef impallidirebbe se scoprisse che facciamo tutte le volte questo errore ai fornelli

Non sempre abbiamo a disposizione un’intera mattinata, o tutto il pomeriggio, per metterci con calma a decidere il menù da presentare e preparare. Anche quando si tratta di cucinare per occasioni importanti e programmate, può sempre capitare di essere di fretta. Che sia per un calcolo sbagliato dei tempi o per alcuni imprevisti che hanno causato un ritardo sulla tabella di marcia, le cause possono essere diverse. I risultati però li possiamo raggiungere anche senza molto tempo a disposizione. A condizione che ci sia concentrazione e attenzione nel non commettere errori.

Meglio aspettare

Difatti, a meno che non manchino pochissimi minuti all’arrivo degli ospiti, non è mai consigliabile accelerare i processi di preparazione di una ricetta. Infatti, emergenze escluse, è sempre meglio accantonare l’idea di fare uno strappo alla regola con lo scopo di velocizzare il tutto. Perché, come nel caso che presenteremo, si tratta quasi sempre di uno sbaglio. Infatti scopriamo perché qualsiasi chef impallidirebbe se scoprisse che facciamo tutte le volte questo errore ai fornelli.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La giusta capienza

In tantissimi, soprattutto quando si trovano a cucinare secondi di carne con verdure o alimenti che necessitano della frittura, approfittano della capienza della padella. In poche parole, sovraccaricano quest’ultima inserendoci all’interno più ingredienti insieme. Più di quanto farebbero se non avessero fretta di terminare. Probabilmente molti ritengono che sia uguale o che le conseguenze non saranno evidenti e disastrose. Eppure non è affatto così. Infatti aggiungendo una quantità maggiore di alimenti rispetto a quella che il perimetro della padella può ospitare corriamo diversi rischi. E uno in particolare.

Ovvero quello di non poter mescolare a girare a dovere gli ingredienti in cottura. Risultato? Nel migliore dei casi avremo una parte del secondo cotto al punto giusto e un’altra completamente bruciata. Mentre in situazioni peggiori avremo alcuni alimenti ancora crudi, e di conseguenza immangiabili. Per non parlare del fatto che, per cercare di non cuocere troppo gli alimenti che più sono vicini alla fiamma, terremo quest’ultima molto bassa in cottura. E quindi, in fin dei conti, non faremo altro che perdere ancora più tempo di quanto avessimo fatto inserendo in padella gli alimenti uno alla volta. O comunque non superando la capienza. E dunque è proprio questo il motivo per cui qualsiasi chef impallidirebbe se scoprisse che facciamo tutte le volte questo errore ai fornelli.

Consigliati per te