Quali colori di vestiti e accessori stanno bene con i capelli neri, biondi o castani o rossi e carnagione chiara o olivastra o ambrata

L’outfit per essere impeccabile e vincente deve essere ben armonizzato con la propria persona.

Siamo tutti diversi ed ogni particolare è importante per trovare gli abbinamenti più giusti.

Soprattutto l’abbigliamento estivo propone una diversità di stili che devono essere ben calibrati per non incorrere in eccessi o per non spegnere troppo la figura.

L’armocromia è una tecnica che consente di individuare la giusta palette di colori per ogni tipo di incarnato e di capigliatura. Viene applicata per la scelta del make up, dell’abbigliamento e degli accessori. Talvolta la si utilizza anche per armonizzare gli ambienti di un’abitazione e dei suoi spazi esterni.

Quali colori di vestiti e accessori stanno bene con i capelli neri, biondi o castani o rossi e carnagione chiara o olivastra o ambrata

Alla fine dei meravigliosi anni Settanta una consulente d’immagine americana ebbe una fantastica intuizione. Individuò alcune nuances che potessero ben armonizzarsi con l’incarnato e l’aspetto delle donne nelle varie stagioni.

L’armocromia consente dunque di valorizzare l’immagine attraverso il colore. Non è possibile, tuttavia, procedere con una univoca classificazione in quanto non si tratta di una scienza esatta ma di una tecnica che si basa sulla percezione.

Si è partiti dalle stagioni come convenzione dalla quale prendere spunto. La primavera con i suoi colori vivaci e chiari, l’estate chiara e fredda. Abbiamo poi l’autunno colorato in modo caldo e profondo e l’inverno con i suoi forti contrasti freddi e accesi.

Ma vediamo come procedere per associare la nostra persona alla palette che maggiormente ci valorizza.

Innanzitutto bisogna osservare il proprio viso struccato e alla luce naturale. Oltre all’incarnato e al colore dei capelli è bene valutare anche gli occhi e le sopracciglia perché hanno un ruolo importante.

Accostando al viso diversi tessuti in tinte differenti sarà possibile fare una prima scrematura individuando i colori amici.

Una prima distinzione grazie a queste due tinte

È indispensabile accostare la propria pelle a tessuti oro e argento. Questi ci faranno fare una prima distinzione su quali colori di vestiti e accessori ci stiano meglio. 

Se ci sta bene l’argento dovremo scegliere colori in linea con le stagioni estate e inverno. 

Se è da preferire l’oro le nostre stagioni di elezione saranno primavera o autunno.

Nel primo caso la palette ideale è composta da colori freddi e tenui come il cipria, lavanda, acquamarina, blu, rosso fragola. Da evitare le tonalità calde.

La seconda tipologia dovrà preferire arancione, terracotta, blu cobalto, turchese, verde mela e pervinca. Da preferire colori pastello evitando tinte scure tranne il rame, prugna e bronzo.

Queste indicazioni sono naturalmente delle distinzioni di base. Ci possono essere dei sottogruppi cromatici dovuti a particolarità individuali, a colorazioni di capelli non naturali. È bene quindi valutare caso per caso apportando delle piccole modifiche a seconda delle esigenze.

Lettura consigliata

Cosa mangiare fuori casa anche quando si è a dieta senza rinunciare al gusto e mantenendo una linea invidiabile

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te