Quali abiti da cerimonia eleganti scegliere ad un matrimonio d’estate per non far sfigurare la sposa

È tempo di cerimonie, tra matrimoni, battesimi e cresime ormai non sappiamo più quanti abiti comprare. Utilizzare lo stesso abito non è un’opzione fattibile, non solo per le diverse location. Se anche gli altri invitati hanno le stesse feste, non vogliamo certo utilizzare lo stesso vestito. Anche se non ci sarebbe nulla di male, è come se ci sentissimo in dovere di cambiare.

Quando si tratta di matrimoni, però, dobbiamo considerare anche un altro aspetto fondamentale. L’abito che scegliamo deve essere a tema con il dress code, certo, ma non dobbiamo neanche scegliere abiti che attirino troppo l’attenzione e la distolgano dalla sposa. In fondo è il suo giorno più importante, non sarebbe affatto giusto.

Quali abiti da cerimonia eleganti scegliere ad un matrimonio d’estate per non far sfigurare la sposa

Quindi, è bene sapere cosa evitare assolutamente quando si sceglie l’abito da cerimonia per un matrimonio. Prima di tutto, il nero e il bianco, anche se con qualche eccezione. Il nero è ammesso se la cerimonia è di sera, ma meglio evitare abiti troppo lavorati e luccicanti. Il bianco non è mai ammesso, al massimo si può optare per delle applicazioni bianche, ma niente di più.

Sì ai pantaloni e ai tailleur, ma solo se con baveri decorati e dai colori particolari. Con l’arrivo dell’estate, poi, non tutti gli abiti proposti in primavera sono utilizzabili. Qualche opzione è ancora adattabile, come le jumpsuit, se proprio vogliamo indossare dei pantaloni. Per quanto riguarda i vestiti, invece, la scelta ricade su modelli più leggeri e fluttuanti. Tulle, satin o simil seta la fanno sicuramente da padrone.

Abito lungo più classico o corto più sbarazzino?

Non dobbiamo per forza optare per un abito lungo con tanto di strascico, anzi. Gli abiti corti possono essere eleganti e raffinati, ma meglio non esagerare. Se il matrimonio è di giorno, anche un abito corto può andare bene, al massimo mezza coscia. Se invece il matrimonio è di sera, optiamo per un abito midi, di lunghezza al ginocchio. Non è carino, neanche nei confronti della sposa, indossare un abito troppo appariscente e rubarle la scena.

Arriviamo agli abiti lunghi, sì ai toni tenui ma solo se si adattano al nostro incarnato. Meglio evitare colori troppo sgargianti, come il fuxia e il rosso, distolgono troppo l’attenzione. Un grosso sì, invece, per le tonalità del blu e del verde, anche il giallo limone va benissimo.

Evitiamo gonne troppo pompose e scollature troppo profonde, sia su schiena che seno. Perfetti gli abiti con le rouches, sia sulle spalle che i pepli intorno alla vita.

Ecco, quindi, quali abiti da cerimonia eleganti scegliere come invitata che siano anche all’ultima moda. Per le scarpe, le soluzioni sono veramente tante, anche senza optare per i tacchi a spillo. Considerando il tempo da passare in piedi meglio scegliere scarpe comode, magari con plateau. Un’alternativa al solito sandalo intrecciato potrebbe essere una scarpa dal taglio classico ma con il tacco particolare.

Approfondimento

Dimentichiamoci tacchi a spillo o zeppe, è questo il tacco di tendenza questa primavera che non può mancare nella scarpiera

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te